Torino. In migliaia in piazza per il ddl Zan: «Niente legge contro omofobia con gli omofobi»

Torino. In migliaia in piazza per il ddl Zan: «Niente legge contro omofobia con gli omofobi»
Gayburg INTERNO

E che ce l'ha deve lottare insieme a chi non ce l'ha per farlo diventare un diritto.

Qui abbiamo trascritto e riconosciuto i diritti dei primi figli delle coppie omogenitoriali.

Questa non è soltanto una battaglia della comunità Lgbt, ma di tutti e di tutte, per tutti e per tutte.

Non è accettabile nessun passo indietro, nessun compromesso al ribasso

Un diritto non riconosciuto significa non rimanere indietro, che una persona può esprimersi senza paura di essere giudicata e questo è un diritto. (Gayburg)

Su altre testate

Sono stati molti altri gli interventi, tra cui quelli del coordinamento Torino Pride e della storica associazione Maurice GLBTQ davanti ad una piazza piena di persone che si sono riversate in piazza con striscioni, bandiere arcobaleno e tante altre bandiere che rappresentano i diversi orientamenti sessuali e identità di genere (Gay.it)

“La legge è in una fase di stallo, vogliamo che venga approvata senza mediazioni al ribasso. Così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay, durante la protesta di ieri in piazza Castello a Torino a favore del ddl Zan. (Il Fatto Quotidiano)

Giorgio Ponte si batte contro il ddl Zan, perché anche un domani sia possibile raccontare una storia come la sua. Il coraggio di parlare fuori dal coro. Il giro di audizioni di oggi pomeriggio sul ddl Zan si è concluso con l’intervento di Giorgio Ponte. (La Luce di Maria)

DDL Zan, il 75% degli italiani è favorevole - vincono i sì anche tra gli elettori del centrodestra - Gay.it

Una cosa è un orientamento sessuale, un’altra un suo disturbo che va curato e che se praticato porta addirittura alla galera Il Ddl Zan in queste settimane ha creato una vera e propria spaccatura all’interno della maggioranza. (CheNews.it)

Ddl Zan, a Torino una distesa arcobaleno. Alla manifestazione organizzata dal Coordinamento Torino Pride hanno aderito Arci Piemonte; Arci Torino; Rete Lenford; Torino città per le donne; Rete +194 Voci; Rete lettera A; Se Non Ora Quando Torino; Nudm; Treno della Memoria; Uil; Cgil; Aics; Giosef Torino; Giovani democratici; Possibile Torino e Sinistra Ecologista. (La Stampa)

2 minuti di lettura. Il 75% degli intervistati si è infatti detto favorevole al DDL Zan, con il 20% contrario. (Gay.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr