Capri, precipita bus di linea: ci sono feriti

Capri, precipita bus di linea: ci sono feriti
LaPresse ECONOMIA

Si segnalano diversi feriti, ma per il momento non ci sarebbero deceduti

L’incidente è accaduto intorno alle 11.30, a Marina Grande, nei pressi di uno stabilimento balneare.

Napoli, 22 lug.

(LaPresse) – Un bus di linea è precipitato per diversi metri a Capri questa mattina.

(LaPresse)

Su altri giornali

Nel video che circola sui social network, si vedono le barriere metalliche infrante a bordo strada e il mezzo con le ruote all’aria a pochi metri da uno stabilimento balneare. Le immagini che arrivano da Capri mostrano il luogo dell’incidente di questa mattina, quando un minibus è uscito di strada precipitando vicino a una spiaggia dell’isola. (Open)

Forse per la velocità e per una curva a gomito l'autista ha perso il controllo a Marina Grande, nei pressi del lido "Le Ondine". Il minibus si e schiantato in un canale a ridosso della tettoia di un lido (Corriere TV)

Il mezzo, dopo aver sfondato una barriera di sicurezza, è precipitato per una decina di metri lungo una scarpata finendo la sua corsa contro le strutture esterne di uno stabilimento balneare. Fb Pasquale Rosaria Ragosta (Corriere TV)

Minibus precipita a Capri: muore l'autista, 19 feriti

Un vero e proprio dramma si è consumato pochi minuti fa Capri. L’autobus stava facendo il solito giro sull’isola di Capri, quando ad un certo punto è uscito fuori strada distruggendo le barriere laterali e finendo giù dalla scogliera. (CheNews.it)

Intanto sono in corso i rilievi da parte della polizia scientifica di Napoli sul luogo del disastro a Capri. Il quadro potrebbe essere più chiaro solo quando il mezzo verrà recuperato e verranno evidenziati i punti di impatto (anteprima24.it)

Intanto l’elicottero della Polizia di Stato è impegnato nel trasporto di sacche di sangue da Napoli a Capri Un bambini trasferito a Napoli. Un bambino con fratture multiple è stato trasferito con l’elisoccorso all'ospedale “Santobono” di Napoli. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr