Da oggi Licata è in “Zona Arancione”. Ecco cosa si può continuare a fare e ciò che è vietato

Qui Licata INTERNO

Unica eccezione: biblioteche e archivi, ai quali sarà possibile accedere anche con il solo green pass base

Ecco un breve vademecum:. SPOSTAMENTI: chi ha il green pass base o rafforzato potrà spostarsi con mezzi di linea (bus, treni, aerei, navi) e non di linea (taxi), sia pubblici che privati.

Durante i giorni feriali, invece, si potrà accedere in qualsiasi negozio (anche non all’interno di centri commerciali) sia con green pass base che con green pass rafforzato. (Qui Licata)

Ne parlano anche altri giornali

Cosa cambia in zona arancione gialla o bianca secondo le nuove disposizioni di Governo. Vediamo, nel dettaglio, cosa cambia in zona arancione gialla o bianca secondo le nuove disposizioni di Governo. Ha inoltre continuato ad utilizzare la divisione per colore (arancione, gialla e bianca) a seconda dei contagi. (Proiezioni di Borsa)

Salgono così a 149 i Comuni per i quali è attualmente disposta la “zona arancione”. Restano consentiti gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5.000 abitanti, verso altri comuni entro i 30 km o verso il capoluogo di provincia. (Live Sicilia)

Sono consentiti gli spostamenti se motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità, per ragioni di salute, per il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, nonché per usufruire delle attività consentite. (dedalomultimedia.it)

chi ha il green pass base o rafforzato potrà spostarsi con mezzi di linea (bus, treni, aerei, navi) e non di linea (taxi), sia pubblici che privati. Unica eccezione: biblioteche e archivi, ai quali sarà possibile accedere anche con il solo green pass base (Qui Licata)

Le limitazioni, adesso, sono differenti rispetto al passato, per l’introduzione del green pass. Da domani molte località della Sicilia, esattmente 91, andranno in zona arancione. (Il Giornale Di Pantelleria)

Altri quattordici Comuni siciliani in zona arancione da domenica 16 gennaio e fino a mercoledì 26 gennaio (compreso). Intanto per domani 15 gennaio, alle 15, è stato convocato un nuovo vertice dell'articolazione siciliana dell'Associazione nazionale Comuni italiani presieduta dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando (MeridioNews - Edizione Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr