Portici - Un uomo arrestato per violenza sessuale

Portici - Un uomo arrestato per violenza sessuale
StabiaChannel.it INTERNO

Immagine di repertorio non associata alla notizia. Stanotte una donna in forte stato di agitazione si è presentata al Commissariato di Portici-Ercolano raccontando che, poco prima, era in contatto telefonico con la figlia la quale improvvisamente aveva cominciato ad urlare per poi interrompere bruscamente la telefonata.

Gli agenti, grazie alla descrizione fornite dalla donna, hanno rintracciato la giovane e hanno bloccato un uomo che la stava strattonando. (StabiaChannel.it)

Su altri giornali

Le indagini sono partite nei primi giorni di aprile, a seguito della denuncia della donna, residente in un comune della Valdera pisana. La donna ha raccontato agli agenti, con dovizia di particolari, di come fosse oggetto di mortificazioni sessuali da parte del marito, di professione guardia giurata. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

“Non importa chi sei, qual è la tua vita, di chi ti circondi, quanto sei forte, quanto sei intelligente. Dipende tutto da ciò che ti fa sentire bene (L'HuffPost)

La delicata e complessa attività investigativa ha permesso di raccogliere numerosi elementi probatori a seguito dei quali l’Autorità Giudiziaria ha disposto la custodia cautelare in carcere. (VTrend)

Violenza sessuale, il padre della ragazza: "Denunciate"

Per due anni ha subito violenze sessuali e maltrattamenti da parte del compagno, poi la denuncia ai carabinieri. A quel punto l'uomo ha cominciato a picchiare la compagna, con calci e pugni minacciandola di morte. (Toscana Media News)

L' attività ha avuto origine da una denuncia presentata da una donna, nella quale si descrivevano in maniera minuziosa le vessazioni e le mortificazioni sessuali subite da tempo da parte del marito, di professione guardia giurata. (LA NAZIONE)

Subito dopo avere appreso la notizia, ancora frastornato, si è presentato ai carabinieri insieme ai giovani che avrebbero violentato la figlia sostenendo che era ubriaca Due dei giovani arrestati frequentavano casa nostra perché amici d’infanzia di mio figlio; mangiavano qui per anni e ora hanno tradito quella fiducia che c’era. (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr