Zitromax, esaurito in tutt’Italia l’antibiotico più usato per il Covid. Medico delle terapie domiciliari: “lo usiamo da due anni ma ci chiamavano stregoni”

Zitromax, esaurito in tutt’Italia l’antibiotico più usato per il Covid. Medico delle terapie domiciliari: “lo usiamo da due anni ma ci chiamavano stregoni”
MeteoWeb SALUTE

Quando ad aprile, nel talk show Zona Bianca, ci fu una intervista mia e del Dott

MeteoWeb. Da giorni, non si trova più nelle farmacie italiane l’antibiotico più utilizzato per i malati di Covid sia a casa che in ospedale, lo Zitromax e il suo generico.

L’antibiotico, tuttavia, viene usato anche per trattare infezioni delle vie respiratorie, per esempio, come la bronchiolite, specie nei bambini.

A mancare sarebbe la molecola necessaria per la produzione del farmaco, commercializzato dalla Pfizer, che viene prescritto in associazione con antiinfiammatori. (MeteoWeb)

Se ne è parlato anche su altri media

"Azitromicina è un antibiotico antibatterico che serve nella terapia di alcune infezioni batteriche, ma non serve a niente nella cura del COVID. La domanda è: serve la azitromicina nella cura del COVID? (AreaNapoli.it)

La difficoltà nel reperire il medicinale è dovuta all’ampio utilizzo dei due mesi appena trascorsi, quando i casi sono cresciuti. Non serve, però, a frenare il virus: agisce infatti solo contro i batteri. (Il Fatto Quotidiano)

Ed anche Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ha sottolinato che "Zitromax non è un antibiotico che serve a curare il Covid" Azitromicina è un antibiotico antibatterico che serve nella terapia di alcune infezioni batteriche, ma non serve a niente nella cura del Covid. (Fanpage.it)

Covid, scarseggia l'antibiotico più usato per trattare la malattia

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati «L'azitromicina non andrebbe né prescritta dal medico, né venduta in farmacia e né assunta se già a disposizione a casa, come trattamento contro l'infezione Covid-19». (ilmattino.it)

Pertanto chi ne è sprovvisto è considerato assente ingiustificato, e questo, già dal primo giorno, fa scattare la decadenza dal Reddito di cittadinanza. Una misura che sembra essere un’ulteriore stretta nei confronti dei No vax perchè non solo i lavoratori devono presentare il Green pass, ma anche i disoccupati che percepiscono il Rdc. (Quotidiano online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr