È in arrivo il super Green pass

È in arrivo il super Green pass
La Fedeltà INTERNO

Dal Consiglio dei ministri di mercoledì 24 novembre è atteso il via libera al super Green pass (che dovrebbe entrare in vigore il 1° dicembre): il certificato verde non si otterrà più con il tampone, ma solo con il vaccino o con la guarigione dal Covid.

Il super Green pass dovrebbe stringere il cordone sanitario attorno ai non vaccinati, cui verrebbe precluso l’accesso a cinema, palestre, piscine, bar, ristoranti, sale giochi, musei, ecc. (La Fedeltà)

Ne parlano anche altre fonti

Per salvaguardarlo “occorre agire, anche con decisioni drastiche, per tenere aperto a Natale e per garantire la stagione sciistica invernale”, rimarca. La strada segnata è quella del Super Green pass che, nella strategia del Governo, potrebbe entrare in vigore già da lunedì. (LaPresse)

La decisione, tuttavia, verrà presa solo dopo il confronto con le regioni e gli enti locali, in programma alle 14. Non è ancora esclusa, infatti, un’accelerazione verso un’entrata in vigore delle misure già da lunedì prossimo, 29 novembre (LaPresse)

Bus, cinema, sci, lavoro: cosa si potrà fare da dicembre solo con il tampone

Resta valido invece il green pass «tradizionale» (anche con tampone) per accedere al posto di lavoro. Cosa si potrà fare (e non fare) con il tampone da dicembre. L’ipotesi prevalente è quella di precludere ai non vaccinati le attività ludiche. (Money.it)

Vediamo allora per chi potrebbe essere obbligatorio il super green pass al lavoro da dicembre. Super green pass obbligatorio al lavoro: cosa cambia. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr