DONNARUMMA, Sarò sempre un cuore rossonero

DONNARUMMA, Sarò sempre un cuore rossonero
Firenze Viola SPORT

Così Gianluigi Donnarumma all'inviato delle Iene che lo ha raggiunto dopo i fischi ricevuti a San Siro nel corso della semifinale di Nations League Italia-Spagna.

"Questo tatuaggio l'abbiamo fatto nella speranza che tornando a San Siro, la prossima volta, i veri milanisti, ti accolgano un po' meglio", dice l'inviato

- ROMA, 12 OTT - "Vorrò sempre bene" ai tifosi milanisti, "sarò sempre un cuore rossonero". (Firenze Viola)

La notizia riportata su altri media

Si scatena il web. L’inviato è riuscito a strappare una promessa dal classe ’99: farsi un tatuaggio permanente con lo stemma rossonero prima di tornare a Parigi. (Milan News 24)

Da mercoledì 6 ottobre (ma anche prima, quando si aspettavano e già se ne discuteva) non si parla d’altro. Spero di essere accolto meglio la prossima volta, lo spero davvero», le sue parole (Corriere della Sera)

Le Iene incontrano Gigio. Onnis ha stuzzicato Gigio con alcune domande provocatorie: "Stai imparando la lingua? Dai fischi della sua San Siro da parte dei suoi ex tifosi del Milan prima e durante Italia-Spagna, fino ad arrivare agli applausi ricevuti allo Juventus Stadium da parte dei supporter bianconeri durante il match contro il Belgio. (ilGiornale.it)

Donnarumma in Italia-Belgio, Sconcerti: fischi e applausi, Gigio ha perso sicurezza

La domanda da porre, però, è un’altra: quello che è successo testimonia quanto la gente sia stufa marcia di come viene (ma La prima riguarda i fischi a Donnarumma, condannati da quasi tutti i benpensanti. (Milan News)

Perché Donnarumma vale un grande centravanti, la sua soluzione esistenziale ritornerà con gli assestamenti che avrà tra la sua storia parigina e la coscienza milanista" Sconcerti sul CorSera: "Donnarumma ha perso sicurezza, il ragazzo ha bisogno di aiuto". (TUTTO mercato WEB)

Oggi Donnarumma è un problema per se stesso, ha perso sicurezza, segno che dipende ancora dall’approvazione degli altri. Il grande portiere è un essere algido o non è. Donnarumma adesso non lo è. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr