Eurozona, inflazione sale allo 0,4% a luglio

Wall Street Italia Wall Street Italia (Economia)

Tornano a crescere i prezzi nella zona euro.

I rialzi maggiori hanno riguardato le voci ‘cibo, alcol, tabacco’ (2%, in calo rispetto a 3,2% di giugno), seguiti dai beni industriali non energetici (1,7% rispetto a 0,2% di giugno) e servizi (0,9%, a giugno era 1,2%).

La notizia riportata su altre testate

Terminato il duro lockdown, la produzione industriale è cresciuta del 4,4% anno su anno nel secondo trimestre. Pil a picco dall’Eurozona -12,1% agli Usa, dove si registra un drammatico -32,9%. (in20righe)

Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, il Pil destagionalizzato è sceso del 15% nell’area euro e del 14,4% nell’Ue nel ... Secondo la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, intervistata alla Stampa, è ... (Zazoom Blog)

Nel secondo trimestre del 2020, ancora legato alle misure di contenimento dei contagi, il prodotto interno lordo è sceso del 12,1% nell’area euro e dell’11,9% nell’Ue, rispetto al trimestre precedente. (Open)

Il PIL dell’Eurozona è affondato nel 2° trimestre del 2020. Non solo PIL: occhi sull’inflazione preliminare. Anche l’inflazione dell’Eurozona è finita sotto i riflettori nella giornata di oggi, venerdì 31 luglio 2020. (Money.it)

Bandiere dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles. di Francesco Guarascio. BRUXELLES (Reuters) - L'economia della zona euro ha riportato la peggiore contrazione di sempre nel secondo trimestre, mentre l'inflazione ha registrato un lieve e inatteso aumento. (Yahoo Finanza)

Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili i dati del secondo trimestre 2020, dopo la Spagna seguono Portogallo (-14,1%) e Francia (-13,8%). Con un calo del Pil del 18,5% solo negli ultimi tre mesi, la Spagna registra il calo maggiore dalla guerra civile e si attesta come peggiore economia nell’Eurozona. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr