Diana Del Bufalo: “Sono una delle poche donne a cui piace il catcalling”. Scoppia la polemica

Il Fatto Quotidiano CULTURA E SPETTACOLO

Diana Del Bufalo riaccende la polemica sul tema delle molestie verbali in pubblico.

E ancora: “Oggi Diana Del Bufalo ci insegna che il cat calling non è una molestia, ma qualcosa che lei apprezza”.

Ma c’è anche chi ha replicato con la propria esperienza personale: “Noi tutte, invece, che dopo averlo subito ci sentiamo umiliate e terrorizzate tanto da cambiare strada abbiamo vissuto sicuramente un’allucinazione collettiva”

“Sarà che io sono una delle pochissime donne a cui piace il catcalling…”. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Sarà che io sono una delle pochissime donne a cui piace il catcalling, ma siete falsi però, siete falsi”. ondividi Tweet. Diana De Bufalo è un’attrice che piace tantissimo e che ha un seguito notevole. (Baritalia News)

Un’altra utente scrive: “Oggi Diana Del Bufalo ci insegna che il cat calling non è una molestia, ma qualcosa che lei apprezza Questa volta però l’argomento tocca una corda molto delicata: il catcalling, ovvero le molestie verbali subìte per strada da molte donne. (Gossipblog)

Le polemiche. Come riportano Il Giornale e TgCom24 l’affermazione di Diana Del Bufalo ha scatenato polemiche. (Bufale.net)

Insomma, stanno tutte dalla parte di Aurora Ramazzotti che qualche tempo fa sempre sui social si era apertamente schierata contro i catcalling Bomba pronta a esplodere. Diana Del Bufalo, l’ultima battuta scatena i social: le donne non l’hanno perdonata. (Inews24)

Il fatto che un personaggio pubblico come Diana Del Bufalo, che vanta anche un discreto seguito, abbia addirittura sottolineato di “apprezzare il catcalling”, però, ha scatenato una vera e propria rivolta del web. (Più Sani Più Belli)

Sui suoi social, infatti, Diana ha condiviso con i suoi followers di essere stata avvicinata, a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro, da due uomini. Diana Del Bufalo: sotto accusa per le frasi sul catcalling. (SoloDonna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr