Tokyo 2020: letti di cartone anti-sesso per evitare contatti. Atleta ci salta sopra: "Non si rompe"

Tokyo 2020: letti di cartone anti-sesso per evitare contatti. Atleta ci salta sopra: Non si rompe
Rai News SPORT

Tokyo 2020: letti di cartone anti-sesso per evitare contatti.

Nel video il ginnasta fa la prova del nove con balzi e salti.

Oggi gli organizzatori di Tokyo 2020 hanno assicurato che i letti di cartone "sono robusti" e non è, quindi, vero che si sarebbero rotti al primo brusco movimento o al peso di più di una persona

Il ginnasta irlandese Rhys McClenaghan ha voluto mettere alla prova i letti anti-sesso, e quindi anti-virus, e il suo esperimento a base di salti ha di fatto messo tutto in discussione etichettando la faccenda come "Fake news". (Rai News)

Ne parlano anche altre testate

"Il giornalista, quando è partito, aveva un regolare tampone negativo - ha precisato il diplomatico - Stiamo seguendo la cosa con attenzione Così si è espresso l'ambasciatore d'Italia a Tokyo, Giorgio Starace, parlando con la stampa italiana accreditata ai Giochi olimpici di Tokyo. (Sportal)

Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando con i cronisti da Fiumicino dove è in partenza per il Giappone. Riguardo invece al golfista Francesco Molinari “ci teneva tantissimo ci ha provato fino all’ultimo (LaPresse)

Ai giovani parmigiani l'abbraccio simbolico di tutta la città in vista della sfida che li vedrà protagonisti nel Paese asiatico e gli auguri dell'Amministrazione comunale. Al saluto hanno preso parte Tobia Bocchi classificatosi per il salto in lungo triplo; Edoardo Scotti per i 400 metri piani, Sara Fantini per il lancio del martello e Ayomidc Folorunso staffetta 4x100. (La Repubblica)

Olimpiadi Tokyo: finora casi di Covid riscontrati entro le attese

E ora gli organizzatori delle Olimpiadi hanno una nuova grana: le ostriche. i tratta probabilmente delle Olimpiadi più difficili da organizzare quelle che inizieranno tra pochi giorni in Giappone. (Ticinonline)

L'ambasciatore d'Italia a Tokyo sta seguendo la vicenda Il giornalista era sul volo dove erano presenti diversi atleti della delegazione olimpica per Tokyo, dalla Nazionale di ciclismo a quella di basket, dai tuffatori ad alcuni componenti della squadra di nuoto, ma nessun componente delle squadre azzurre né nessun altro passeggero del volo è stato fermato. (Adnkronos)

Vediamo quelli che sono stati testati prima della partenza, come Coco Gauff, e gente testata all’aeroporto. Ci si aspetta di passare attraverso diversi livelli di filtraggio, vediamo casi spuntare. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr