Bce, Lagarde blinda PEPP e tassi negativi. Su aumento debiti come Draghi: ‘domanda è per cosa il debito viene utilizzato’

Bce, Lagarde blinda PEPP e tassi negativi. Su aumento debiti come Draghi: ‘domanda è per cosa il debito viene utilizzato’
Finanzaonline.com ECONOMIA

La domanda qui è per cosa i debiti sono stati utilizzati: per misure temporanee o per lanciare riforme“.

Su debito come Draghi. Insomma, è ancora prematuro non solo ritirare gli acquisti degli asset, ma anche il solo pensare a una tale eventualità, e dunque discuterne.

Il presidente del Consiglio aveva anche consigliato di spostare l’attenzione dalla sostenibilità del debito alla questione della sostenibilità della crescita del Pil. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altre fonti

Nei primi minuti di scambi segno positivo per il Ftse Mib che avanza dello 0,3% a 24.234 punti, dopo avere chiuso la seduta della vigilia a 24.161 punti, in rialzo dello 0,30% (dopo esser scivolato nel corso della seduta sotto la soglia dei 24mila punti). (Finanzaonline.com)

“L’uso pubblico del debito in modo targettizzato e limitato nel tempo è il primo punto. (LaPresse) – “Tutti i Paesi hanno dovuto aumentare i loro livelli di debito. (LaPresse)

Lagarde ha rimarcato che i tassi negativi si sono confermati un valido ed efficiente aiuto per l’economia dell’Eurozona “Siamo consapevoli del fatto che i depositanti sono insoddisfatti delle conseguenze dei tassi negativi, ma dobbiamo guardare al quadro globale”. (Finanzaonline.com)

BCE, tassi invariati nella riunione del 22 aprile 2021

In effetti, i tassi a breve termine e le curve dei rendimenti dei titoli sovrani sono sostanzialmente invariati rispetto a sei settimane fa, ma sono leggermente più alti per i bond decennali. “Mentre è improbabile che la Bce annunci dei cambiamenti nella propria politica, verrà esaminata la sua comunicazione – sottolinea Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud Asset Management – In particolare, saranno monitorate le questioni relative al concetto di “condizioni di finanziamento favorevoli”, che sono rimaste sostanzialmente stabili dalla riunione di marzo”. (Finanzaonline.com)

Sugli strumenti di politica monetaria: “Il Consiglio direttivo valuta una eventuale minore necessità in futuro di allentare ulteriormente la politica monetaria”. Sugli strumenti di politica monetaria: “Nessun cambiamento alla dotazione del PEPP, che sarà aumentata se necessario”. (Finanzaonline.com)

Inoltre, la BCE ha confermato l'ammontare del pandemic emergency purchase programme (PEPP) fissato a 1.850 miliardi di euro. Gli acquisti proseguiranno finché necessario a rafforzare l’impatto di accomodamento dei suoi tassi di riferimento e termineranno poco prima che inizierà a innalzare i tassi di riferimento della BCE. (SoldiOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr