Peste suina, Campora: “Allo studio deroghe su percorsi free”. Lunedì la task force in Regione

Peste suina, Campora: “Allo studio deroghe su percorsi free”. Lunedì la task force in Regione
Genova24.it INTERNO

Infatti come ha sottolineato anche Matteo Campora, assessore all’Ambiente del Comune di Genova: “Si intende procedere, in primis, con una mappatura – più precisa possibile – delle aree coinvolte, così da capire quali possono essere lasciate libere.

“Abbiamo attivato con grande tempestività la task force per far fronte a questa emergenza – dichiara il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – Vogliamo predisporre così tutte le misure più opportune per superarla, grazie anche a una collaborazione fattiva con le altre regioni, tenendo presente il grande mercato italiano di export della carne di maiale che potrebbe subire gravi danni, senza misure adeguate”

Rimane alta l’attenzione sulla peste suina africana, che proprio in questi giorni sta sollevando preoccupazioni, tensione e polemiche. (Genova24.it)

La notizia riportata su altri media

"Il focolaio di Peste Suina Africana (PSA), scoperto nei giorni scorsi in provincia di Alessandria in Piemonte, ci preoccupa molto", dice David Pontello, responsabile del comparto suinicolo di Confagricoltura Fvg. (Il Friuli)

Sono in corso accertamenti su diversi altri casi sospetti di cinghiali portati all’Iszum. Le analisi effettuate all'Istituto zooprofilattico di Perugia, Centro di referenza nazionale per la peste suina | Casi solo in Piemonte e Liguria. (TuttOggi)

Salgono dunque a otto i casi riscontrati in un’area di poche decine di chilometri dell’appennino ligure, al confine tra le province di Alessandria e Genova. Ai tre casi di Peste suina africana, accertati su carcasse di cinghiali nello scorso weekend dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del. (Quotidiano Piemontese)

Peste suina ai confini dell'Emilia, produttori di salumi in allarme. VIDEO

Una nuova minaccia per la lavorazione e l’export di carni suine, settore molto importante per il Friuli in termini di quantità e qualità. L’infezione non è trasmissibile all’uomo. UDINE. (Messaggero Veneto)

E' quindi necessario agire con tempestività e fare prevenzione, cercando di eliminare il più possibile i cinghiali potenziali vettori della malattia il cui numero nel nostro territorio è fuori controllo" Siena, 15 gennaio 2022 - Allarme in provincia di Siena per i casi di peste suina africana che in zone del Piemonte e della Liguria, è stata accertata in cinghiali morti. (LA NAZIONE)

Il nemico da arginare e annientare si chiama peste suina africana. Il problema sanitario della peste suina riporta all’ordine del giorno la necessità di interventi di contenimento, dice Antenore Cervi, presidente provinciale di Cia. (Reggionline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr