Barrafranca: Spacciavano droga e percepivano reddito di cittadinanza.13 indagati

Barrafranca: Spacciavano droga e percepivano reddito di cittadinanza.13 indagati
Giornale Nisseno INTERNO

Complessivamente lo Stato ha erogato circa 10 mila euro al mese a persone che, pur non espletando ufficialmente attivita’ lavorativa, secondo l’accusa erano attive nel traffico e spaccio di droga e beneficiavano del sussidio.

E’ il risultato degli accertamenti condotti dopo l’operazione “Fire” della Squadra mobile di Enna per traffico di sostanze stupefacenti, estorsioni, rapina, sequestro di persona, che ha portato ad una serie di misure cautelari nei confronti di persone quasi tutte di Barrafranca (Giornale Nisseno)

Su altri media

Durante lo stesso controllo, le Fiamme Gialle hanno inoltre scoperto un altro lavoratore «in nero», per il quale era in corso una richiesta di indennità mensile di disoccupazione. E di conseguenza è partita la segnalazione all’Inps per la revoca del reddito di cittadinanza. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Complessivamente lo Stato ha erogato circa 10 mila euro al mese a persone che, pur non espletando ufficialmente attività lavorativa, secondo l’accusa erano attive nel traffico e spaccio di droga e beneficiavano del sussidio. (La Sicilia)

omette di dichiarare di essere sottoposto a misura cautelare e di essere titolare di tre società nel settore agricolo per percepire il reddito di cittadinanza; scoperto e denunciato dai Carabinieri. I Carabinieri della Stazione di Capodimonte unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo al termine di una mirata attività investigativa hanno scoperto che un soggetto di Capodimonte, pregiudicato, pur di aderire al reddito di cittadinanza ometteva di comunicare di essere sottoposto a una misura cautelare in atto, oltre ad evitare di comunicare che era titolare di tre imprese in ambito agricolo, e riuscendo cosi a percepire il reddito. (Altolazionotizie)

Pregiudicato cerca di ottenere reddito di cittadinanza illegalmente: denunciato dai carabinieri

Nel corso del medesimo controllo emergeva inoltre l’impiego di un altro lavoratore dipendente “in nero”, per il quale era in corso una richiesta di indennità mensile di disoccupazione in regime di NASpI. (Cronache TV)

L’operazione antidroga della Polizia di Stato di Enna fu disposta nella provincia tra i comuni di Barrafranca e Piazza Armerina. Dell’operazione “Fire” ci eravamo occupati nell’articolo “26 Gennaio 2021 Sgominata rete di 22 spacciatori operanti a Barrafranca e Piazza Armerina (Enna) VIDEO”. (Vivicentro)

L’uomo ha anche evitato di dichiarare di essere titolare di tre imprese agricole riuscendo cosi a percepire il reddito. L'uomo ha anche evitato di dichiarare di essere titolare di tre imprese agricole riuscendo cosi a percepire il reddito. (La mia città NEWS)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr