Ministero Salute: esenzioni a vaccinazioni prorogate fino a 31-12

Ministero Salute: esenzioni a vaccinazioni prorogate fino a 31-12
Per saperne di più:
Agenzia askanews ESTERI

(askanews) – “La validità e la possibilità di rilascio delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19, per gli usi previsti dalla normativa vigente, è prorogata sino al 31 dicembre 2021”.

Lo scrive il ministero della Salute in una circolare firmata dal direttore generale della prevenzione sanitaria, professor Giovanni Rezza.“Si precisa – conclude la circolare – che non sarà necessario un nuovo rilascio delle certificazioni già emesse”

Giovedì 25 novembre 2021 - 17:52. (Agenzia askanews)

Se ne è parlato anche su altre testate

Se necessario si potranno aggiungere a questi quantitativi le 2,5 milioni di dosi della riserva centralizzata. Entro la fine dell'anno(4 milioni Pfizer e 4,6 milioni Moderna). (Rai News)

Alla data 22 novembre la tabella della vaccinazione Covid indica un +22.257 sotto la voce “prima dose”. Il dato sulla prima dose è stato sempre oscillatorio: a ottobre i picchi sono stati generati dall’introduzione del Green Pass obbligatorio sul posto di lavoro. (L'HuffPost)

“La terza dose – si legge ora – può essere somministrata dal quarto mese, mentre dovrebbe essere somministrata dal sesto mese dalla seconda“. MeteoWeb. A causa del calo di efficacia dei vaccini anti-Covid, in Italia è arrivato il via libera alla terza dose di vaccino dopo 5 mesi dalla seconda ma l’Austria ha accorciato ancora di più i tempi, anticipando il booster a quattro mesi dall’ultima dose. (Meteo Web)

Vaccini: capo task force Israele, obbligo bambini? Inizierei con forze ordine e maestri

In Austria, la task force nazionale ha annunciato che il booster dei vaccini sintetizzati contro il coronavirus verrà somministrato a distanza di 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. (Notizie.it)

La quarta ondata è stata meno severa in Israele, sottolinea il responsabile della task force, e vaccinando prima i bambini, sei mesi fa, avremmo potuto prevenire la nuova impennata. In Israele “ci stiamo avviando verso la vaccinazione dei bambini sotto i 5 anni. (LaPresse)

“Sarà difficile forzare le persone”, ha aggiunto Shahar aggiungendo che “ovviamente come medico mi piacerebbe che tutti fossero vaccinati” In Israele non abbiamo mai forzato le vaccinazioni e abbiamo lo stesso tassi elevati di vaccinati”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr