Mediaset, soci approvano cambio nome in MFE-MediaForEurope e azioni A/B

Borsa Italiana ECONOMIA

"Siamo molto soddisfatti di questo doppio passo: la nascita di MFE-MEDIAFOREUROPE N.V.

nei Paesi Bassi e l'introduzione della struttura azionaria a doppia categoria - ha commentato, CEO di MFE-MEDIAFOREUROPE - Queste azioni e gli ottimi risultati economici conseguiti ci consentono di guardare al futuro anche in".

L'autorizzazione sarà utilizzata per emettere le azioni ordinarie iniziali A: a coloro che saranno azionisti alla Record Date, e a quelle persone che alla Record Date detengono diritti di acquisto di azioni della società in base a piani di stock option/grant esistenti. (Borsa Italiana)

Ne parlano anche altri media

Sia l’emissione delle azioni ordinarie A che l’adeguamento del valore nominale delle azioni ordinarie B saranno effettuati utilizzando le riserve distribuibili della Società. Di conseguenza, ogni azione ordinaria A darà diritto a un voto e ogni azione ordinaria B darà diritto a dieci voti (Wall Street Italia)

L’operazione era in programma da tempo, ma negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un’accelerazione decisiva per il futuro dell’azienda. In un primo momento verranno emesse solo le azioni di categoria A. (QuiFinanza)

Il colosso Mediaset ha cambiato nome e diventa Mfe, cioè Media for Europe, cambiando la propia sede, ora situata nei Paesi Bassi, ad Amsterdam. Ogni azione A avrà un valore nominale di 0,06 euro e ogni azione B avrà un valore nominale di 0,60 euro. (Virgilio Notizie)

Ogni azione ordinaria A darà diritto a un voto e ogni azione ordinaria B darà diritto a dieci voti. La nuova struttura azionaria duale rappresenta un importante tassello del piano di creazione di un gruppo paneuropee nel settore dell'intrattenimento e dei contenuti, consentendo una maggiore flessibilità per il finanziamento di eventuali future operazioni di M&A, ricorda una nota Mediaset (Investing.com)

Ogni azione A dà diritto a 1 voto, ogni azione B a 10 voti e alla nuova struttura azionaria a doppia categoria, con diversi diritti di voto. (La Repubblica)

Si prevede che la nuova struttura azionaria a doppia categoria entri in vigore prima del 1° gennaio 2022, previa approvazione da parte delle autorità competenti. Queste azioni e gli ottimi risultati economici conseguiti" (Engage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr