Vodafone e Iliad in trattative per fondere le loro attività in Italia | Reuters

HDblog ECONOMIA

“Le discussioni tra le due società sarebbero già in corso da tempo ed entrambe le parti starebbero attivamente studiando modi per concludere un legame delle rispettive attività in Italia”. Iliad, che farà il suo debutto nel fisso in Italia il prossimo 25 gennaio, starebbe lavorando con la banca d'investimento Lazard ai sui suoi piani strategici in Italia.

In un tranquillo sabato sera arriva la notizia “bomba” che non ti aspetti: Vodafone e Iliad, secondo quanto riportato dalla Reuters che cita fonti anonime, sarebbero in trattative per concludere un accordo che unirebbe le loro rispettive attività in Italia. (HDblog)

Su altre testate

Tra le due società ci sarebbero discussioni in corso, ed entrambe le parti, Vodafone Italia e Iliad , starebbero studiando modi per realizzare appunto un legame (o una fusione) tra le rispettive attività in Italia. (MobileWorld)

Il matrimonio fra Linkem e Tiscali è un altro segnale evidente della strada che sta prendendo il nostro Paese. Che il mercato italiano delle Tlc faccia fatica a reggere con quattro operatori mobili è oramai cosa nota. (CorCom)

Eppure, nonostante le differenze, potrebbero fondersi e dare vita ad un nuovo polo italiano, proprio come già successo con Wind e 3 Italia. Vodafone e Iliad sono aziende che seguono filosofie e strategie diverse. (iSpazio)

A rilanciare l'indiscrezione è l'agenzia di stampa Reuters, segnalando l'esistenza di trattative per concludere un accordo in Italia volto a unire le rispettive attività. Il Big Bang potrebbe scaturire dal matrimonio fra Vodafone e Iliad. (Il Sole 24 ORE)

L'indiscrezione giunge a pochi giorni dal debutto di Iliad nella rete fissa in fibra ottica, previsto per il 25 gennaio. La nomina di Labriola ha sparigliato le carte in mano a Kkr (nel cui cda siede anche Niel), rendendo l'offerta più complessa. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr