Papa in Slovacchia, ai giovani: “Non si vive seduti in panchina”

Papa in Slovacchia, ai giovani: “Non si vive seduti in panchina”
Più informazioni:
Corriere Cesenate ESTERI

“Ognuno è un dono e può fare della vita un dono.

“Non si vive seduti in panchina a fare la riserva di qualcun altro”, ha spiegato il Papa.

“Quando sognate l’amore, non credete agli effetti speciali, ma che ognuno di voi è speciale”, la raccomandazione di Francesco.

È il doppio consiglio del Papa ai giovani slovacchi, incontrati oggi nello Stadio Lokomotiva di Kosice.

Essi vogliono crescere insieme agli altri, senza ostacoli e preclusioni

(Corriere Cesenate)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Oggi il Papa si trasferisce in auto di primo mattino al Santuario Nazionale di Sastin, 71 chilometri a Nord di Bratislava, nella regione di Trnava. Il 10 novembre 1732 la statua venne dichiarata miracolosa. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Papa Francesco è arrivato nel Santuario nazionale di Sastin, a 7o chilometri da Bratislava, dove si venera la Madonna dei Dolori, patrona della Slovacchia la cui festa si celera proprio il 15 settembre . (Servizio Informazione Religiosa)

Ascolta l'intervista a don Juraj Jurica. Don Juraj Jurica, lei è da stamattina nello stadio di Kosice: che clima c'è tra i giovani che aspettano il Papa? E poi sono stati scelti quelli che personalmente incontreranno il Santo Padre (Vatican News)

La seconda giornata del Papa a Bratislava

Oggi ci sono tante forze disgregatrici, tanti che incolpano tutti e tutto, amplificatori di negatività, professionisti della lamentela. Francesco ha poi esortato a sognare “una bellezza che vada oltre l’apparenza, al di là delle tendenze della moda. (Farodiroma)

“Qualcuno mi ha detto che in ‘Evangelii gaudium’ mi sono fermato troppo sull’omelia, perché è uno dei problemi di questo tempo”, ha esordito. “E pensiamo ai fedeli - ha quindi avvertito -, che devono sentire omelie di 40 minuti, 50 minuti, su argomenti che non capiscono, che non li toccano. (L'HuffPost)

Inizia così la seconda giornata del viaggio a Budapest e in Slovacchia, viaggio nel cuore dell'Europa e in gran parte dedicato ai temi europei. Dopo l'incontro a tu per tu con la presidente slovacca, è previsto il discorso di Francesco al corpo diplomatico. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr