TS – Gattuso, patto di sangue nello spogliatoio del Napoli: il proposito

TS – Gattuso, patto di sangue nello spogliatoio del Napoli: il proposito
CalcioNapoli1926.it SPORT

Sono calcoli che Rino non vuole che vengano fatti nello spogliatoio.

Con la sua squadra ha firmato un patto di sangue avente come proposito quello di vincere il maggior numero di partite che mancano da qui alla fine.

Sarà un vero e proprio spareggio tra Juventus e Napoli, nel quale la squadra di Rino Gattuso sembra avere meno da perdere in prospettiva Champions League.

Proposito che ha preso corpo da quando sono tornati tutti gli attaccanti di cui Gattuso ha dovuto fare a meno per periodi che vanno da uno a tre mesi

CLICCA PER L’INTERVISTA AD ALTAFINI (CalcioNapoli1926.it)

Su altri media

Ha una struttura di costi fissa più leggera, anche se l'incidenza sul fatturato resta alta.anche se è giusto sottolineare come il club di De Laurentiis adotti un meccanismo di ammortamento decrescente molto prudenziale, che ha consentito in passato di recuperare rapidamente gli investimenti grazie a plusvalenze importanti. (Calciomercato.com)

Dybala, Arthur e McKennie tornano dopo la punizione" "Domani il recupero che può valere la Champions. (Napoli Magazine)

Dopo Demiral e Bonucci c’è un altro caso che tiene in ansia Pirlo per lo scontro Champions di domani. Dopo Demiral e Bonucci c'è un altro caso che tiene in ansia Pirlo per lo scontro Champions di domani. (Pianetagenoa1893.net)

Calcio, direttore ASL Torino: No focolaio, a oggi Juve-Napoli si gioca

La reazione dei social. Le ultime notizie hanno creato una nuova ondata di polemiche sui social. I due portieri, impegnati nelle gare di qualificazione Mondiali della nazionale italiana, sono gli ultimi due del gruppo azzurro a risultare positivo. (Virgilio Sport)

Dalle notizie apprese questa mattina ci sarebbe un nuovo calciatore reduce dalla nazionale azzurra che potrebbe essere positivo al tampone Covid. A Napoli i controlli sui reduci dalle nazionali non hanno evidenziato nuovi casi di positività, ma alla Juventus il discorso è diverso, e il rinvio potrebbe essere questione di ore (Calciopolis)

Lo ha detto Carlo Picco, direttore dell’Asl di Torino, a Radio Punto Nuovo in vista del recupero Juventus-Napoli di domani pomeriggio. Non abbiamo un focolaio e non essendoci un focolaio non abbiamo elementi per rimandare la partita”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr