Puglia: ok del Cdm al decreto sulla doppia preferenza di genere

Puglia: ok del Cdm al decreto sulla doppia preferenza di genere
AGI - Agenzia Italia AGI - Agenzia Italia (Interno)

Non vedo l'ora che sia il 20 settembre e che i pugliesi, dopo Vendola e Emiliano, possano scegliere il cambiamento".

ia libera del Consiglio dei ministri al decreto sulla doppia preferenza nella legge elettorale della Puglia, con la nomina di un Commissario ad hoc.

Ne parlano anche altre fonti

Non siamo disposti a consentire ulteriori discriminazioni a carico delle donne. Per il Governo l'empowerment femminile è un imperativo morale, politico e giuridico. (AndriaViva)

« Non possiamo accettare», ha detto, «che la Regione Puglia non recepisca il principio fondamentale di parità tra uomo e donna per l’accesso alle cariche elettive. «Prendiamo atto delle disponibilità di alcuni Gruppi regionali ad approvare urgentemente la norma. (Corriere della Sera)

Questo vale anche per le altre Regioni che ancora non hanno adeguato i rispettivi sistemi elettorali al principio di parità di genere. (TraniViva)

La leva su cui si baserà il decreto legge che sarà varato dal Cdm è l'articolo 120 della Costituzione, che attribuisce alle Regioni una serie di prerogative e competenze. (la Repubblica)

Se la maggioranza va sotto sul decreto ‘Puglia’ o salta il governo o le elezioni. L’asino, a questo punto, ri-casca sulle spalle delle Camere. Ci provò già, all’epoca, il governatore Nichi Vendola, nonché leader di Sel, nel 2015 e il consiglio regionale gli rispose picche. (Tiscali Notizie)

Per la prima volta il Governo è intervenuto per adottare un decreto-legge che introduce nella legislazione della Regione Puglia il vincolo della doppia preferenza, offrendo a tutti gli elettori pugliesi la garanzia di poter scegliere, in occasione della prossima competizione elettorale, tra candidati di sesso diverso“. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr