Spagna, Vaticano sconfessa associazione che 'cura' omosessuali

Tiscali.it ESTERI

Uno di tali pastori avrebbe sperimentato il "cammino di cura" e raccontato più volte la propria esperienza.

"Sono molto soddisfatto che la Chiesa si sia pronunciata in maniera ufficiale con questa condanna

Indagine, scrive Vida Nueva, che ha trovato compimento durante l'assemblea plenaria della Conferenza Episcopale Spagnola che si è svolta lo scorso aprile; lì è stata resa nota l'informativa finale vaticana, che invita i vescovi a non assecondare, né partecipare, né raccomandare le terapie svolte da Verdad y Libertad, in quanto sono errati la metodologia e gli obiettivi perseguiti. (Tiscali.it)

Ne parlano anche altri media

. Una Chiesa che è madre non può permetterlo. Educare all’affettività e alla sessualità non è indottrinare o prescrivere, è accompagnare e discernere, per vivere la verità di ciò che si è. (Vita)

Emerge dal Rapporto Asif, autorità di controllo sulla finanza, presieduta da Carmelo Barbagallo ,che lo scorso anno ha inviato 16 rapporti all’autorità giudiziaria della Santa Sede, a fronte delle 89 segnalazioni ricevute (85 dallo Ior). (TGNEWS24)

Indagine, scrive Vida Nueva, che ha trovato compimento durante l’assemblea plenaria della Conferenza Episcopale Spagnola che si è svolta lo scorso aprile; lì è stata resa nota l’informativa finale vaticana, che invita i vescovi a non assecondare, né partecipare, né raccomandare le terapie svolte da Verdad y Libertad, in quanto sono errati la metodologia e gli obiettivi perseguiti. (Agenzia askanews)

Proprio contro questa associazione si è espressa la Santa Sede, tramite una nota della Congregazione Vaticana per il Clero che ha dichiarato l'illegittimità di "Verdad y Libertad". ansa Il Vaticano condanna per la prima volta le "cure" per guarire dall'omosessualità. (Notizie - MSN Italia)

Lo ha affermato in modo chiaro la Santa Sede, che ci ha invitato a comunicarlo in maniera chiara e trasparente nelle nostre diocesi”, spiega anonimanete un vescovo alla rivista spagnola. (askanews)

Nei giorni in cui in Italia si sta discutendo il Ddl Zan, viene riportata la notizia di un passo indietro della Chiesa nei confronti delle cosiddette terapie riparative per l’omosessualità. Cure per gli omosessuali, la Chiesa dice no alle terapie di conversione. (Thesocialpost.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr