;

Evasione fiscale: quando sono validi i controlli sui conti corrente del coniuge

QuiFinanza QuiFinanza (Economia)

Nel caso normato dai giudici del Palazzaccio, l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto che parte delle somme accreditate sul conto corrente della moglie di un professionista fossero a lui riconducibili.

editato in: da. Se l’amministrazione finanziaria ha dei dubbi sulla provenienza di pagamenti e fondi, è autorizzata anche a controllare i conti corrente del coniuge.

In fase di ricorso di fronte alla Commissione Tributaria Provinciale prima e Commissione Tributaria Regionale poi, la tesi dell’Agenzia delle Entrate era stata invece ribaltata.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.