Lombardia zona gialla, Confcommercio: "Non è indolore, si bruciano 440 milioni"

Lombardia zona gialla, Confcommercio: Non è indolore, si bruciano 440 milioni
IL GIORNO ECONOMIA

"Le imprese della ristorazione, 45.500 in Lombardia, strette nelle limitazioni di orario che impediscono di poter lavorare la sera, stanno perdendo il 30% del proprio fatturato.

Confcommercio ha inoltre sottolineato che "le imprese soffrono ancora; per questo ci aspettiamo risarcimenti adeguati e soprattutto veloci".

"Stiamo parlando delle conseguenze della zona rossa imposta per errore in regione a gennaio: 600 milioni di euro che le imprese si aspettano vengano risarciti, senza se e senza ma. (IL GIORNO)

Su altri giornali

E’ necessario, per poter contrastare la diffusione dell’epidemia, e per la definitiva ripartenza in sicurezza delle attività dell’intero comparto che noi rappresentiamo, sottoporre a vaccinazione anche le nostre imprese e i nostri lavoratori (commercio, turismo, servizi e terziario) quotidianamente esposti al rischio di contagio. (TG24.info)

“Il Bounty non è solo un locale storico – dice il presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino -, è una garanzia di eccellenza nella metodologia di gestione e nei prodotti utilizzati “Ci fa molto piacere che il Bounty sia considerato un punto di riferimento storico per il divertimento a Rimini e sono molto contento di avere ottenuto il riconoscimento ufficiale di Bottega Storica del Comune – spiega Giuliano Lanzetti -. (AltaRimini)

“Ringrazio il mio predecessore Alberto Prandoni – afferma il neo presidente Sergio Tallone – per l’ottimo lavoro ed il grande impegno profuso per la crescita di Fedepreziosi, Luca Chiapella ed i colleghi consiglieri rappresentanti delle Ascom territoriali per la fiducia concessami, che parte da un percorso comune iniziato con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio”. (Cuneodice.it)

Firenze, il terziario si mobilita: imprenditori e lavoratori in piazza

E’ questa l’iniziativa lanciata congiuntamente da Confcommercio Toscana e Confesercenti Toscana, che lunedì 1° marzo vedrà svolgere manifestazione in tutte le province della regione. Confesercenti e Confcommercio a sostegno degli imprenditori toscani. (VTrend)

Tante le aspettative per il nuovo governo Draghi, sulla riapertura delle attività chiuse ormai da un anno - se non consideriamo la piccolissima parentesi estiva - come palestre e piscine, ma soprattutto attesissimi i provvedimenti riguardanti il settore della ristorazione. (BitontoViva)

Una grande mobilitazione, organizzata da Confcommercio Toscana e Confesercenti Toscana, che coinvolgerà gli imprenditori del terziario di tutta la regione per 'reclamare una diversa gestione dell’emergenza, alternativa alle chiusure imposte dalle normative antiCovid'. (055firenze)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr