La Casa di Carta sbarca a Roma: grande festa a Ponte Milvio

La Casa di Carta sbarca a Roma: grande festa a Ponte Milvio
DireDonna CULTURA E SPETTACOLO

Per celebrare l’uscita della seconda parte dell’ultima stagione de La Casa di Carta, Netflix ha organizzato un evento speciale chiamato La Fiesta de Papel, che si è tenuto a Roma martedì 23 novembre 2021.

Sono stati, infatti, centinaia gli appassionati della serie, tutti rigorosamente maggiorenni come richiedeva l’invito Netflix, a recarsi al Piazzale di Ponte Milvio per i festeggiamenti, simbolo della movida capitolina. (DireDonna)

Ne parlano anche altre testate

L’evento, al quale hanno potuto prendere parte solamente i fan maggiorenni, si è tenuto a Roma, precisamente a Piazzale di Ponte Milvio, dalle ore 17:00 del 23 novembre 2021, e ha il nome de “La Fiesta de Papel“. (Team World)

Testo di Roberta Petronio. Gli ingredienti che hanno fatto del thriller spagnolo un cult ci sono tutti, a partire dalle maschere di Dalì distribuite ai presenti, che possono anche vedere il proprio nome apparire su uno schermo insieme all’annuncio ‘è entrato nella banda!’. (Corriere della Sera)

Niente spoiler sul finale, ma qualche dettaglio sì: «Colpirà dritto al cuore – commenta Pedro Alonso – con uno stile molto diverso dall’apertura di stagione mirabolante e scenografica, che puntava a stupire. (Leggo.it)

Mistero sulla Casa di Carta. Ma i protagonisti: "Chiuderemo con il botto"

Le ultime puntate saranno disponibili sulla piattaforma Netflix a partire dal 3 dicembre, la serie è ideata da Álex Pina Circa duecento persone si sono riunite per “La Fiesta de Papel” ai piedi della Torretta Valadier, per loro gadget a tema, selfie e riprese che, probabilmente, verranno utilizzate da Netflix per video promozionali. (romah24.com)

«Ma La casa di carta doveva finire dopo la seconda serie, vivendo tutto a distanza ho esplorato nuovi territori, Berlin è come una matrioska russa». Ecco Enrique Arce (Arturito) e Pedro Alonso, uno dei più amati di La casa di carta, che era stato fatto morire nella seconda serie e ha continuato a vivere nei flashback. (Corriere della Sera)

Siamo ancora e sempre all'interno della Banca di Spagna dove il nemico è in agguato, ferito, ma pericoloso come sempre. C'è il mistero totale sugli ultimi cinque episodi della parte quinta dell'ultima stagione di La casa di carta, la serie spagnola di Netflix più vista al mondo prima della comparsa di Squid Game che, peraltro, ne ha rielaborato talune idee visive. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr