Covid, basta una sola dose per chi ha avuto l'infezione: protezione anche da varianti

Covid, basta una sola dose per chi ha avuto l'infezione: protezione anche da varianti
Il Messaggero SALUTE

Covid, studio Ieo: malati di cancro in immunoterapia si sono ammalati meno

Una sola dose, afferma il secondo studio, è più che sufficiente.

Lo affermano due studi, ancora non pubblicati, del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle e della New York University.

Per coloro che hanno già avuto il Covid una sola dose di vaccino Pfizer o Moderna aumenta la protezione immunitaria anche contro le varianti, mentre una seconda dose non dà effetti particolari e può essere evitata. (Il Messaggero)

Se ne è parlato anche su altri media

Il 'turbo' al sistema immunitario dopo la prima dose è confermato, spiegano gli autori, mentre la seconda dose non sembra avere effetti significativi, un comportamento già osservato per altri virus Per chi ha già avuto il Covid una dose di vaccino Pfizer o Moderna aumenta la protezione immunitaria anche contro le varianti, mentre una seconda dose non dà effetti particolari e può essere evitata. (Giornale di Sicilia)

E c’è il problema dei vaccini con il contagocce…. “Le dosi, secondo me, arriveranno in quantità sempre maggiori. “La zona rossa ha fatto tantissimo ed è stata tempestiva, secondo le previsioni del presidente Musumeci. (Live Sicilia)

Dotarsi oggi di tecnologia adeguata per produrre mRna, sia per i vaccini, ma anche per le terapie avanzate anticancro, permette di elaborare un piano a lungo termine “i siti della Difesa potrebbero assolvere a tale obiettivo. (Il Fatto Quotidiano)

A chi ha già avuto il Covid basta una sola dose vaccino

Sul fronte degli approvvigionamenti continuano ad arrivare le dosi di Pfizer con cadenza settimanale, pari a 11.700 dosi a settimana. Vaccini, ora tocca al personale scolastico, poi alle forze dell’ordine. (Umbria Journal il sito degli umbri)

Una sola dose, afferma il secondo studio, è più che sufficiente. Il 'turbo' al sistema immunitario dopo la prima dose è confermato, spiegano gli autori, mentre la seconda dose non sembra avere effetti significativi, un comportamento già osservato per altri virus (Trentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr