L'offerta su Ita Airways, molto più Gianluigi Aponte (Msc) che Lufthansa. E intanto Mario Draghi ringrazia

Il Fatto Quotidiano ECONOMIA

Lufthansa, come ha sempre detto, è interessata ad essere solo partner commerciale e industriale di Ita, non ad acquisire una partecipazione azionaria“.

La compagnia tedesca ha ribadito di essere per ora interessata soprattutto ad una partnership commerciale, lasciando intendere che l’eventuale investimento nel capitale, se ci sarà, sarà molto modesto.

C’è molto più famiglia Aponte che Lufthansa nell’offerta per rilevare la quota di maggioranza di Ita Airways. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri media

Una proposta che dovrà tuttavia passare prima al vaglio del Tesoro, azionista al 100%, per poi essere esaminata da un prossimo cda dell’aviolinea. Una accelerazione sull’operazione, dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni secondo cui la compagnia tedesca sarebbe stata pronta a rilevare il 40% del capitale. (Calcio e Finanza)

Ha più di 600 navi, ma finora un solo aereo, un jet privato che usa per i suoi (rarissimi) spostamenti da Ginevra dove ha scelto di vivere ormai da più di cinquant'anni, lui che è originario della penisola sorrentina. (La Repubblica)

La rapida ricognizione nel perimetro di Msc e nella storia di Gianluigi Aponte aiuta anche a contestualizzare la scelta di impegnarsi nella partita Ita-Alitalia. Oggi, nel gruppo ci sono anche Terminal Investment Limited (TiL), Medlog e per il trasporto passeggeri Grandi Navi Veloci (Gnv) e Snav. (L'HuffPost)

Capitano coraggioso, imprenditore riservato. L’affare Ita Airways. Msc e Lufthansa chiedono che il governo, oggi proprietario del 100% di Ita, mantenga una quota di minoranza. (Forbes Italia)

È stata la prima compagnia al mondo a ripartire durante la pandemia grazie all’invenzione di un rigidissimo protocollo basato su tamponi e tracciamento a bordo. In Italia dà lavoro a 15 mila persone ed è appena partito un piano di 600 assunzioni nella divisione (Corriere della Sera)

Gianluigi Aponte, con il Gruppo Msc, ha presentato al governo italiano una manifestazione di interesse per acquisire una quota di maggioranza di Ita Airways (si vocifera il 40%), con Lufthansa partner industriale. (L'Agenzia di Viaggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr