Siena deve voltare pagina, io candidato per rilanciarla

la Repubblica ECONOMIA

Non era meglio rinviare all’autunno, dopo le elezioni?».

È un approccio vecchio alla questione che lascia intendere una strategia, o meglio una non strategia, di corto respiro: ancora un rinvio, poi magari di nuovo un altro, lasciando tutti – cittadini, lavoratori, investitori, istituzioni – nell’incertezza e nell’attesa non si sa più bene di cosa.Io

Sento spesso aleggiare questi interrogativi da quando, la scorsa settimana, in concomitanza con i risultati molto negativi degli stress test della Bce, è stato annunciato il negoziato tra Unicredit e Monte dei Paschi di Siena (la Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

Fra l'altro oggi entrambi i titoli sono in rosso, con un Ftse Mib sopra la parità, Mps cede l'1,84% a 1,15 euro, Unicredit l'1,26% a 9,98 euro. I broker condividono "la logica dell'accordo con Mps", che ritengono possa "essere positivo per Unicredit se tutti i principi fissati saranno rispettati". (Milano Finanza)

L’operazione finisce sul tavolo del Partito democratico non solo perché ci sono le elezioni suppletive a Siena ma anche perché viene considerata un feudo della sinistra. Brunetta: se ne parli in Consiglio dei ministri. (Corriere della Sera)

Dai fondi ok condizionato sulle trattative per il Monte. Domani Daniele Franco riferisce in Aula«Sono sempre stato chiaro sul ruolo che l'M&A; potrebbe giocare come potenziale acceleratore in grado di migliorare i nostri risultati strategici, sempre nel pieno rispetto dell'interesse dei nostri azion (La Verità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr