Gli stabilimenti balneari di Livorno potranno aprire fra il 22 maggio e il 2 giugno

Gli stabilimenti balneari di Livorno potranno aprire fra il 22 maggio e il 2 giugno
IL TELEGRAFO Livorno INTERNO

Livorno, 30 aprile 2021 - Gli stabilimenti balneari di Livorno potranno cominciare ad aprire i battenti fra il 22 maggio e il 2 giugno.

Tutti i proprietari degli stabilimenti balneari si sono resi disponibili ad applicare le misure anti-Covid già predisposte l'anno scorso

Fanno eccezione ​i bagni Rex che sono legati all'hotel e quindi apriranno presumibilmente il 15 maggio.

L'ufficialità è arrivata al termine di due riunioni, avvenute il 22 aprile e ieri, fra i rappresentanti Confcommercio e Confesercenti. (IL TELEGRAFO Livorno)

Su altri media

Un nuovo incontro tra la Regione e i Comuni litoranei è previsto per domani sera. Comunque, grazie all'impegno di tutti, siamo all'ultima curva." (latinaoggi.eu)

Numeri simili vengono snocciolati dal presidente dei balneari di Lido di Camaiore Marco Daddio . Mi aspetto che un’altra ventina di stabilimenti apra nel weekend dell’8 maggio e quelli rimanenti tra il 15 e fine mese" (LA NAZIONE)

La sindaca rappresentava l’Anci, come delegata al settore dell’associazione toscana, nella riunione di mercoledì. Per non parlare di quelli che come me hanno anche ristoranti: bisogna ordinare il pesce, occuparsi dei frigoriferi (Corriere Fiorentino)

Spiagge, per il Lazio aperture dal 1° maggio. Ma Ostia posticipa al 15

Riccione: «Regole in vigore fino al 3 novembre» A Riccione per il weekend del’1 maggio saranno aperti gran parte degli stabilimenti balneari: «108 pubblici esercizi di cui 31 solo con autorizzazione di bar e il restante ristoranti» Il riferimento è alle superfici che gli ombrelloni dovranno occupare analoghe allo scorso anno e quindi più grandi rispetto al resto dei litorali della Regione dove gli ombrelloni dovranno occupare i 12 metri quadri (10, 5 nelle spiagge soggette a erosione). (Corriere della Sera)

E per la prossima stagione arrivano già indicazioni di sold out in molte regioni costiere italiane. Sardegna, Puglia, Lazio, Liguria: quali sono i territori che puntano realisticamente al sold out. (Today.it)

La app – non scaricabile quindi – servirà per evitare sia assembramenti ai varchi di accesso sia spostamenti sul litorale quando non c’è disponibilità di posti. – spiega Ferrara – La linea guida per la redazione di questo Piano è stata: consentire il libero accesso ai cittadini, garantendo la sicurezza sia sull’arenile sia fuori dalle spiagge. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr