New World e auto-ban: giocatori trovano il modo di smentire Amazon

New World e auto-ban: giocatori trovano il modo di smentire Amazon
Tom's Hardware Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

In aggiunga, tutti gli associati alla gilda sconfitta possono segnalare i giocatori avversari, anche se non prendono direttamente parte allo scontro.

Il PvP di New World permette ad una gilda di affrontarne un’altra per reclamare un territorio.

Dall’altra i giocatori di New World che in alcuni casi si ritrovano senza territorio vinto e con un ban sopra la testa.

La situazione riguardante i ban su New World si fa sempre più incricata. (Tom's Hardware Italia)

Se ne è parlato anche su altri media

Amazon sostiene ci sia ancora un controllo umano sul ban, appunto per evitare incidenti, eppure il problema persiste. Diverse sono le segnalazioni di giocatori che hanno ricevuto un ban prima di una battaglia o addirittura di interi clan bannati. (Eurogamer.it)

Come aumentare di livello velocemente. Un grande classico di questo tipo di giochi. Come funzionano gli assedi. Una parte importante del gioco riguarda gli assedi, ovvero le battaglie chiuse 50 vs 50 sullo stile del “conquista la bandiera”. (Wired Italia)

Nei primi giorni, New World ha macinato subito dei record ed è riuscito a battere anche dei grandi classici di Steam, in quanto a giocatori connessi. New World continua a far parlare di sé, mentre i giocatori hanno dovuto affrontare alcuni problemi per quanto riguarda l’accesso al gioco nei primi giorni. (Spaziogames.it)

New World non interessa a Dr. Disrespect che spiega il perché

Continua il successo di New World e, come ogni fenomeno del momento, se ne continua a parlare in vari modi. Un problema non da poco, che insieme all’epopea del trasferimento degli account getta alcune ombre su New World. (Spaziogames.it)

Un personaggio di New World che combatte con un orso. Alcune recensioni sono però più critiche. Le recensioni più recenti di New World ne elogiano il PvP e la struttura del crafting e della raccolta di oggetti. (Multiplayer.it)

Nel 2019, durante l'hype per World of Warcraft Classic Dr. Disrespect si è rifiutato completamente di giocarci Un grande nome che non si è ancora davvero immerso nel gioco, tuttavia, è proprio Dr. Disrespect. (Eurogamer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr