Kyrie Irving, stella dell’Nba, messo fuori squadra perché non vuole vaccinarsi - L'Unione Sarda.it

Kyrie Irving, stella dell’Nba, messo fuori squadra perché non vuole vaccinarsi - L'Unione Sarda.it
L'Unione Sarda.it SPORT

Messo fuori squadra perché non vuole vaccinarsi.

La linea dura dei Brooklyn Nets non risparmia neanche uno dei suoi giocatori più rappresentativi, Kyrie Irving, una vera e propria star del campionato Nba.

Irving non potrà più giocare né allenarsi con la squadra fino a che non sarà completamente vaccinato contro il Covid come i proprio compagni.

Il 29enne play-guardia di origini australiane potrebbe essere reintegrato qualora cambi idea, ma a questo punto la rottura pare insanabile. (L'Unione Sarda.it)

La notizia riportata su altre testate

Kyrie Irving non ha mai rilasciato dichiarazioni ufficiali sulla sua scelta di non vaccinarsi contro il Covid-19. Shams Charania, per The Athletic, ricostruisce la vicenda di Kyrie Irving e le ragioni della scelta del giocatore. (Sportando)

Non vediamo l'ora che cominci la stagione, una di successo in cui contiamo di rendere Brooklyn orgogliosa di noi», conclude Marks «Il nostro obiettivo quest'anno è ancora quello di vincere il titolo, e per riuscirci ogni membro della nostra organizzazione deve remare nella stessa direzione. (leggo.it)

Andiamo a vedere insieme 4 squadre potenzialmente interessate a Kyrie Irving via trade, e come tali trade potrebbero realizzarsi. Il contratto di Kyrie Irving scadrà inoltre nel 2022\23 con una player option da 36 milioni di dollari sull’ultimo anno. (NBAPassion.com)

Irving si ostina a non vaccinarsi, e non giocherà in Nba. I no-vax hanno il loro campione - ilNapolista

Kyrie Irving non ne vuole sapere di vaccinarsi contro il Covid (legittimo) e questa decisione gli impedirebbe però – a causa delle restrizioni in vigore nella città di New York – di giocare in casa. "Rispettiamo la sua scelta", fa sapere Sean Marks, general manager dei Brooklyn Nets. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Cosa succede al contratto di Irving: pagato per non giocare vedi anche Le ragioni di Irving: sfida che va oltre il basket Uno dei primi nodi da affrontare in questa situazione anomala per tutti era quello della retribuzione: Irving viene sospeso per una decisione unilaterale da parte dei Nets, quindi deve continuare a ricevere il suo stipendio? Qualora Kyrie saltasse dunque tutti le sfide, si supererebbe quota 17 milioni di dollari di sanzione su un contratto complessivo di oltre 35 milioni. (Sky Sport)

Kyrie Irving di fatto si è estromesso. Irving si ostina a non vaccinarsi, ed è diventato un caso unico nello sport mondiale. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr