Prorogato fino al 2 agosto il taglio di 30 centesimi sul prezzo della benzina e del diesel

il Fatto Nisseno ECONOMIA

“Limitarsi a prorogare il taglio delle accise di 25 cent, che poi diventano 30,5 considerando l’Iva, ha già dimostrato di non bastare per frenare i prezzi impazziti”.

Uno sconto che però secondo l’Unione Nazionale Consumatori è “insufficiente e inadeguato a quella che oramai è un’emergenza nazionale”, denuncia il presidente Massimiliano Dona.

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco e il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, hanno firmato il Decreto interministeriale che prolunga la durata delle misure attualmente in vigore per ridurre il prezzo finale dei carburanti. (il Fatto Nisseno)

Ne parlano anche altri media

“Ciò che serve realmente è bloccare subito i prezzi di benzina e gasolio alla pompa, riportandoli a livelli accettabili in modo da contrastare le speculazioni sui mercati dei carburanti e calmierare gli effetti sui listini al dettaglio” conclude Rienzi Un provvedimento che non risolve l’emergenza prezzi in Italia e non affronta in modo adeguato il problema. (ondanews)

Con la firma dei ministri Franco e Cingolani, titolari dei dicasteri rispettivamente dell'Economia e Finanze e della Transizione Ecologica, sul decreto di proroga al 2 agosto il provvedimento di taglio del prezzo dei carburanti. (Auto.it)

Alla notizia, le associazioni dei consumatori reagiscono in maniera unanime lamentando che la misura non basta. Si estende così fino a quella data il taglio sulle accise da 25 centesimi, che diventano 30,5 considerando l’Iva, per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione. (Il Quotidiano del Molse)

Il governo in passato aveva varato uno sconto sulle accise che aveva effettivamente per riportato i carburanti al di sotto dei €2 per litro. Ma oggi la guerra in Ucraina e la speculazione hanno riportato i costi di diesel e benzina al di sopra dei €2. (iLoveTrading)

Per questo motivo il governo sta pensando di far slittare di un altro mese il taglio delle accise sul prezzo dei carburanti. Sommando a queste l’IVA, lo sconto totale per litro è pari al 30,5 centesimi per i veicoli a benzina e diesel (InformazioneOggi.it)

Si estende così fino a tale data il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione (StatoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr