Liliana Segre vaccinata, uno degli haters si scusa pubblicamente: le sue parole fanno il giro del web

Liliana Segre vaccinata, uno degli haters si scusa pubblicamente: le sue parole fanno il giro del web
Leggo.it INTERNO

Liliana Segre, il vaccino. E sul vaccino, la senatrice a vita ha aggiunto: «Sono contenta di averlo fatto perché è normale che in tempo di pandemia uno cerchi di curarsi

Liliana Segre, l'hater si scusa. «Nella vita si commettono errori alcune volte anche infantili, presi magari da una rabbia del momento - scrive sui social uno degli haters -.

Liliana Segre commenta gli insulti dopo aver ricevuto il vaccino anti-Covid e intanto uno degli haters si scusa pubblicamente. (Leggo.it)

Ne parlano anche altri giornali

Penso che chi si rifiuti di fare il vaccino sia purtroppo pauroso o non abbastanza informato Non ho paura del vaccino, ho paura della malattia. (neXt Quotidiano)

Nel primo giorno della campagna di vaccinazione per gli over 80 in Lombardia, la testimonial d’eccezione è stata Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta all’Olocausto. L’orrore è avvenuto sotto un post del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che insieme all’assessora al welfare Letizia Moratti ha accolto Segre in ospedale. (Rolling Stone Italia)

Liliana Segre si è vaccinata oggi all'ospedale Fatebenefratelli di Milano. "Ho sempre creduto nei vaccini, come quando ho compiuto viaggi lontani, ho vaccinato i miei figli e sono vaccinati anche i miei nipoti. (Quotidiano.net)

Dopo gli insulti a Liliana Segre aperta un’inchiesta per odio razziale

", ha risposto Liliana Segre, aggiungendo poi che forse molte persone sono bloccate dalla paura. Segre: Credo molto nella vaccinazione, unico modo per combattere questo nemico. Nel filmato in cui invita tutti gli anziani a vaccinarsi contro il Covid Liliana Segre dice: "Credo molto nella vaccinazione, è una cosa che ho sempre seguito per tutta la vita" (Fanpage.it)

«Non sono riusciti neanche i tedeschi ad ammazzarla», «speriamo che il vaccino faccia il suo dovere», «vai a lavorare, ladra!» (??) Ma ogni volta che cose di questo genere succedono, e succedono ormai all’ordine del giorno, viene anche e sempre di più una rassegnazione non meno dolorosa (La Stampa)

La Polizia Postale ha aperto un’inchiesta. Ieri vi abbiamo raccontato di come gli hater hanno attaccato in maniera ignobile Liliana Segre dopo l’annuncio dell’avvenuta vaccinazione. (neXt Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr