Legge contro l'omofobia, crepe nella Lega, Zaia: ''Le libertà vanno garantite a tutti''. Zan a il Dolomiti: ''Le sue parole spero convincano i suoi colleghi''

Legge contro l'omofobia, crepe nella Lega, Zaia: ''Le libertà vanno garantite a tutti''. Zan a il Dolomiti: ''Le sue parole spero convincano i suoi colleghi''
il Dolomiti INTERNO

Il Ddl Zan da settimane aspetta la calendarizzazione in Senato.

Il disegno di legge Zan contro l'omofobia, già approvato alla Camera dei Deputati, ed ora bloccato dalla destra in Senato, sta facendo discutere la Lega creando le prime crepe all'interno del partito di Matteo Salvini.

“Spero che le sue parole – ha spiegato Alessandro Zan - convincano alcuni senatori del suo partito a prendere in considerazione di sostenere il provvedimento”. (il Dolomiti)

Ne parlano anche altre testate

Solo il giorno successivo l’assistente personale della cantante, Tina Truong, ha pubblicato video e foto dell’impresa in incognito dell’artista. La popstar, col volto coperto da un cappellino da baseball, occhiali scuri e mascherina, si è unita alle persone in corteo per le strade di New York, armata di un cartello con scritto: “Basta odio contro gli asiatici”, ballando e urlando slogan come una qualsiasi cittadina. (LaPresse)

Comincia così, su Instagram, l’intervento che Carlo Cracco dedica al tema della legge contro l’omotransfobia, proposta da Alessandro Zan. Specie quando si vedono lentezze o mancanze di fermezza nelle azioni di contrasto alle ingiustizie sociali nel nostro Paese». (Corriere della Sera)

Che chef Bottura studia in maniera maniacale per poter garantire il miglior sostegno possibile. Il ddl Zan Presentato nel luglio del 2018 dal deputato Alessandro Zan del Pd, il ddl Zan è approdato il 4 giugno scorso in commissione Giustizia. (Corriere della Sera)

Letta: «Sul ddl Zan non ammainiamo le nostre bandiere: porta il nostro Paese nel futuro» - GAYNEWS

La legge: da dove viene e cosa prevede – Il ddl Zan ha ricevuto il primo via libera il 4 novembre scorso a Montecitorio con 265 Sì e 193 No. “Noi non vogliamo bloccare il ddl Zan, ma eliminare gli errori che contiene”, si legge in una nota. (Il Fatto Quotidiano)

Di «innegabile volontà dilatoria di Ostellari, che pur si sta muovendo nel perimetro del Regolamento», parla a Gaynews anche la senatrice Alessandra Maiorino (M5s), componente della Commissione Giustizia e prima firmataria di uno dei quattro ddl da abbinare. (GayNews)

Sempre oggi la senatrice pentastellata Alessandra Maiorino, componente della Commissione Giustizia, ha invece realizzato un nuovo video per spiegare a Salvini il ddl Zan. (GayNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr