AstraZeneca, Bassetti: "Decretata morte dei vaccini a vettore virale"

Cremonaoggi ECONOMIA

“La scienza – ribadisce Bassetti – deve dare messaggi ma non possiamo non tenere conto dell’opinione pubblica, e anche noi scienziati a volte dobbiamo andare contro le nostre opinioni precedenti.

A questo punto – aggiunge – avrebbe più senso dire stop ai vaccini a vettore virale, perché limitarli agli over 60 in Italia, dove abbiamo già vaccinato l’80% degli ultrasessantenni equivale a eliminarli, dal momento che ora dobbiamo vaccinare gli under 60, che finiranno tutti per fare vaccini a mRna”

La scienza non è un dogma o una fede, ma è dinamica, e oggi vediamo cose che tre mesi fa non vedevamo”. (Cremonaoggi)

Ne parlano anche altri giornali

Covid, Bassetti su AstraZeneca e open day. Bassetti lavora all’ospedale San Martino di Genova, dove alcuni giorni fa è morta la giovane Camilla Canepa Queste le parole Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive al San Martino di Genova, in un’intervista concessa a Libero Quotidiano. (Virgilio Notizie)

Ansa Matteo Bassetti. “Andrò in vacanza ad agosto al mare, nella mia Liguria, nella casa di famiglia di Celle Ligure, e in spiaggia non terrò la mascherina. La indosserò solo dove ritengo che serva: ad esempio al supermercato o in farmacia, su un treno e in tutti gli ambienti chiusi dove non è possibile il distanziamento”. (L'HuffPost)

(LaPresse) - L'annuncio era arrivato una settimana fa, oggi è uscita 'We are the people', inno ufficiale degli Europei di calcio al via l'11 giugno in dodici città del Vecchio Continente, firmato da Martin Garrix insieme a Bono e The Edge degli U2. (La7)

Bassetti ha parlato dei benefici della vaccinazione anche contro le nuove varianti, tra cui la Delta. Riguardo quella indiana, con la doppia dose siamo protetti "dalla morte al 100%, dal contagio variamo tra il 68% all'88%". (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr