Sfondati i cordoni di polizia: scontri «C’erano infiltrati di CasaPound»

Per saperne di più:
Corriere della Sera INTERNO

I manifestanti avrebbero voluto raggiungere il centro della piazza, in prossimità dell’ingresso della Camera dei Deputati, ma le forze dell’ordine hanno impedito l’accesso

Quando alcuni manifestanti - molti senza mascherina - hanno tentato di sfondare il cordone delle forze dell’ordine, gli agenti in assetto anti-sommossa hanno caricato tra il fuggi fuggi generale.

Si è conclusa con sette identificati, un poliziotto ferito e altri contusi la protesta dei commercianti aderenti a #IoApro in piazza Montecitorio. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

Roma, scontri tra polizia e ristoratori in piazza Montecitorio | video (Di mercoledì 7 aprile 2021) Tensioni e scontri in piazza Montecitorio, dove si è svolta ieri la protesta dei ristoratori sull'emergenza chiusure per il Covid. (Zazoom Blog)

Protesta dei ristoratori, locale aperto: arriva la polizia «Siamo disperati, vogliamo riaprire»: qualche momento di tensione, identificati i manifestanti. Avevano annunciato una protesta dal forte valore simbolico e così è stato: i ristoratori e gli esercenti aderenti all'associazione Aisp si sono ritrovati questa sera in un noto locale del centro di Salerno. (Ottopagine)

I partecipanti al sit-in hanno esposto striscioni con scontrini simbolici, che hanno l’obiettivo di rappresentare le perdite avute in un anno di pandemia. A Roma si sono viste braccia tese nel saluto romano, a dimostrazione del fatto che molte proteste vengono strumentalizzate dalla destra (Italia Oggi)

Protesta e rabbia anti-chiusure, a Roma anche il loanese Yury Pastore: "Non serve visibilità agli pseudo-leader, è in gioco il futuro dei nostri figli"

Ferrari ha manifestato nella capitale vestito da “Jake lo sciamano”, il vichingo simbolo dell’assalto al congresso americano a sostegno di Donald Trump. Non è stata del tutto pacifica la manifestazione che si è svolta a Roma davanti a Montecitorio, organizzata dai ristoratori, commercianti e titolari di palestre per protestare contro le chiusure. (Next Stop Reggio)

Chi è Hermes Ferrari vedi anche Covid, proteste per riaperture in tutta Italia: scontri con polizia Hermes Ferrari è uno dei ristoratori italiani che a gennaio ha aderito all’iniziativa #IoApro, all’interno della quale alcuni locali venivano tenuti aperti organizzando cene che violavano apertamente le norme dei Dpcm. (Sky Tg24 )

"Se al posto mio ci fosse stato un facinoroso, la protesta sarebbe senza dubbio sfociata in una carneficina. Mi rivolgo ora ai colleghi, a tutti i commercianti che hanno protestato e soprattutto ai più, che non avendo le possibilità economiche, non hanno partecipato. (LaVoceDiGenova.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr