Il futuro dell'Afghanistan torna nelle mani dei talebani

Il Cittadino ESTERI

Lo scenario infatti sta cambiando rapidamente e libertà che apparivano ormai conquistate sono di nuovo messe in discussione.

Gli accordi di Doha del 2020 hanno sancito l’abbandono dell’Afghanistan da parte delle forze militari alleate: ci erano arrivate dopo l’attacco alle Torri Gemelle del 2001 e avevano sconfitto i talebani sul proprio campo.

L’abbandono delle truppe alleate non è novità degli ultimi giorni. (Il Cittadino)

Su altre fonti

Occupando le province di confine i talebani finiranno per controllare l’economia». Già 17 dei 19 distretti della provincia di Herat (quella che si trovava sotto il controllo italo-tedesco) sarebbero caduti in mano talebana (Tempi.it)

Ma i negoziati tra le parti continuano: a Doha in Qatar si incontrano le delegazioni per porre fine agli scontri. Le truppe straniere sono presenti in Afghanistan da quasi due decenni, ma negli ultimi mesi è cominciato il disimpegno. (Euronews Italiano)

'Afghanistan ha richiamato il suo ambasciatore e altri diplomatici a Islamabad, per quelle che ritiene "minacce alla loro sicurezza", dopo il breve rapimento della figlia del capo missione, Silsila Alikhil, sequestrata e "torturata" per alcune ore, venerdì scorso, nella capitale pakistana. (AGI - Agenzia Italia)

Venti anni fa, Peter Jackson portava il primo capitolo de “Il Signore degli Anelli” tratto dai libri di J. Dal 22 al 26 luglio, arriverà al cinema “Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello”, primo film della trilogia, vincitore di quattro premi Oscar. (LaPresse)

Dietro la vicenda, i rapporti sempre più tesi tra i due Paesi, mentre su Kabul marciano i Talebani Ma Islamabad mette in dubbio la sua versione e ipotizza un complotto dell'India. (La Repubblica)

L’Afghanistan è in Asia e non ha attaccato gli Stati Uniti, ma i talebani, dopo l’11 settembre 2001, rifiutarono di consegnare Osama bin Laden a Washington. Rimane il fatto che è poco accettabile l’utilizzo ricattatorio della questione migranti da parte della Turchia. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr