Ufficiale, la Campania torna in zona gialla

Ufficiale, la Campania torna in zona gialla
NapoliToday INTERNO

Il passaggio da zona bianca a zona gialla è determinato dal raggiungimento dei tassi di occupazione al 10% per le terapie intensive e al 15% per i reparti ordinari.

Cosa cambia in zona gialla. In Campania già vige l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto, uno dei principali cambiamenti che derivano dal passaggio da zona bianca a gialla.

Alla luce del flusso dei dati del monitoraggio di Istituto superiore di sanità (Iss), ministero della Salute e Regioni, il ministro Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza che porterà la Valle d'Aosta in arancione e la Campania in zona gialla. (NapoliToday)

La notizia riportata su altre testate

Le Regioni che passano in zona gialla e in zona arancione da lunedì 17 gennaio hanno superato le rispettive soglie in terapia intensiva e area medica. Questa settimana segna il ritorno della zona arancione, che mancava dalla scorsa primavera, ma anche la riduzione ulteriore di zone bianche: vi sono rimasti solo Basilicata, Molise, Puglia, Sardegna e Umbria (Salernonotizie.it)

La Sicilia si salva e resta in "zona gialla", nonostante tutti i parametri siano da "arancione". Difficile dire se il picco sia stato già raggiunto, ma da un paio di giorni - almeno i nuovi casi - sembrano essere in calo. (MessinaToday)

Stiamo cercando di garantire le cose essenziali», avverte De Luca che dice anche che «se stringiamo i denti tra un paio di settimane forse vedremo una via d'uscita da questa emergenza» Non ci sta, De Luca, a quello che definisce «un atteggiamento propagandistico» del governo sul Covid e soprattutto sui provvedimenti presi sulla scuola. (ilmattino.it)

Covid, il ministro Speranza firma l'ordinanza: la Campania in zona gialla

Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. Così il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, ospite di Sky Tg24-Skyline. (Quotidiano online)

Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha firmato poco fa l’ordinanza che determina il passaggio in zona gialla della Campania e il passaggio in zona arancione della Valle d’Aosta. Entrambi i parametri superano le soglie per finire in zona arancione che sono: il 20% di posti in terapia intensiva occupati dai pazienti Covid e il 30% dei posti nei ricoveri ordinari. (AreaNapoli.it)

“Ci siamo trovati di fronte una posizione incomprensibile e offensiva del governo nazionale rispetto alla Regione Campania – ha sottolineato – Il Governo ha impugnato l’ordinanza della Regione Campania sulle scuole alle 22.15 di domenica sera, le scuole si aprivano il lunedì. (Metropolis)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr