AstraZeneca: probabile effetto protettivo da trombosi over60

AstraZeneca: probabile effetto protettivo da trombosi over60
InfoOggi SALUTE

Il vaccino, come sottolineato dagli esperti nella conferenza stampa al ministero della Salute dopo il pronunciamento di ieri dell'Ema, potrebbe dunque avere un "effetto protettivo" per questa fascia di età.

"L'Aifa in collaborazione con l'Ema - si sottolinea - continuerà l'attenta valutazione di qualsiasi segnale di sicurezza anche al fine di formulare eventuali ulteriori raccomandazioni"

AstraZeneca: probabile effetto protettivo da trombosi over60. (InfoOggi)

Ne parlano anche altri giornali

(LaPresse) – “Sputnik? Quando l’Aifa ha valutato Pfizer lo ha fatto in due settimane, facciamo la stessa cosa con questo vaccino (LaPresse)

È questo l’interrogativo che circol… - Libero_official : Per #Crisanti la scelta del #governo di somministrare #Astrazeneca agli over 60 è 'allucinante': si rischia di far… - MariaAdeleNari : RT @fanpage: #AstraZeneca, la circolare del Ministero in cui si raccomanda la somministrazione del siero agli over 60 -. (Zazoom Blog)

Questo l'aggiornamento delle raccomandazioni annunciato ieri sera in conferenza stampa dal direttore generale della prevenzione della Salute Giovanni Rezza e contenute nella circolare che riporta il parere della Cts dell'Aifa. (Farmacista33)

AstraZeneca: Aifa, trombosi rilevate entro 14giorni prima dose

“C’è stata qualche segnalazione rara – conclude Palù – ma non di questo tipo” I vaccinati con AstraZeneca avrebbero, sulla base dei dati riportati, una possibilità su 100mila di sviluppare una trombosi rara con prognosi grave. (Cosenza Channel)

I vaccinati con AstraZeneca avrebbero sulla base dei dati riportati una possibilità su 100mila di sviluppare una trombosi rara con prognosi grave. Sono stati analizzati 86 casi di cui 19 fatali, a fronte di 20 milioni di vaccinati", continua Palù. (Yahoo Eurosport IT)

ROMA, 08 APR - Ad oggi, "la maggior parte dei casi" di eventi trombotici rari "è stata segnalata in soggetti di età inferiore ai 60 anni e prevalentemente nelle donne. Tali eventi sono stati osservati per lo più entro 14 giorni dalla somministrazione della prima dose di vaccino". (InfoOggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr