Mirante: "Al Milan non potevo dire no. È stata una trattativa lampo"

Mirante: Al Milan non potevo dire no. È stata una trattativa lampo
Tuttosport SPORT

Ora è ufficiale: Antonio Mirante è un nuovo calciatore del Milan .

Milan in emergenza: Theo Hernandez positivo al coronavirus. Milan, Pioli si gode Rebic il trasformista

Ai microfoni del canale ufficiale del Milan, Mirante ha espresso le sue prime parole da calciatore rossonero e si è presentato ai suoi nuovi tifosi: "È stata una trattativa lampo - ammette il portiere -.

Il 38enne portiere ex Roma approda ai rossoneri per sostituire Maignan, out per oltre due mesi dopo l'operazione al polso sinistro . (Tuttosport)

Su altri giornali

"La trattativa è stata un fulmine e ho accettato subito il Milan, non c'era neanche da discutere - ha proseguito Mirante ai canali ufficiali del Milan - Faccio un grande 'in bocca al lupo' a Mike, lo aspettiamo presto". (Sport Mediaset)

Una scelta romantica che lo ha riportato indietro nel tempo: alla metà degli anni Novanta, quando Mirante, un ragazzino, entrava nelle giovanili della squadra campana, prima di passare a quelle della Juventus. (Virgilio Sport)

Una situazione che non può che mettere ansia e preoccupazione ai fantallenatori che hanno speso un capitale per accaparrarsi le prestazioni del portiere francese. Mike Maignan ne avrà almeno per 10 settimane e di conseguenza dovrebbe saltare minimo 14 partite da qui fino a fine gennaio, un'eternità. (Fantacalcio.it)

MN - Infortunio Maignan: ricostruzione e retroscena di come e chi gli ha fatto male (PODCAST)

Antonio Mirante si è presentato ai tifosi dopo le visite mediche di ieri, ed è pronto ad iniziare la sua avventura al Milan. Ho sempre avuto l’impressione di un allenatore preparato, forse è arrivato al Milan nel momento migliore e questo ha permesso a lui e alla squadra di avere una grande crescita esponenziale. (Milan News)

Ecco le sue parole: “La cosa che risalta agli occhi guardando le partite il Milan è quella di una squadra che dà sempre l’idea di andare forte, la percezione di sapere quello che deve fare in campo. Ha un’idea e una identità ben precise. (Milan News)

Uno stop lungo, speriamo non complicato nel recupero, che costringerà Iron Mike a stare lontano dai campi per 10 settimane, con la data del suo possibile rientro fissata nel 6 gennaio, giorno di Milan-Roma. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr