Vaccino Covid, le date per le prenotazioni: a giugno tocca ai 40-50enni - quotidianomolise.com

Vaccino Covid, le date per le prenotazioni: a giugno tocca ai 40-50enni - quotidianomolise.com
Il Quotidiano del Molse ECONOMIA

A maggio sono destinate all’Italia 17 milioni di fiale, a giugno altre 30.

A fine maggio, registrano gran parte delle regioni, si avvieranno le adesioni per la fascia 45-49 anni che quindi andrà a puntura attorno al 20 giugno.

La fascia 40-44 anni slitterà di una decina di giorni e dovrebbe essere coperta entro la prima decina di luglio

Le adesioni per la fascia 50-54 anni si apriranno invece realisticamente attorno al 17 maggio, segnalano alcune regioni come Veneto, Piemonte e Lombardia (Il Quotidiano del Molse)

Se ne è parlato anche su altre testate

Delle 22.558.660 dosi distribuite alle regioni, è stato finora somministrato l’89,8%. Sono 20.264.342 le dosi di vaccini somministrate a oggi in Italia, con 14.178.817 persone che hanno avuto la prima dose (pari a oltre il 23% della popolazione totale) e 6.085.525 anche il richiamo (pari al 10%). (Il Friuli)

L'esenzione per patologia che permette la prenotazione è un'esenzione per malattia cronica: si tratta di cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19. (BresciaToday)

Fanno parte di questa categoria i cittadini che dispongono di un’esenzione per malattia cronica ossia affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19. Si allarga ulteriormente la platea di persone che possono farsi vaccinare contro il Covid in Lombardia (MyValley.it)

Vaccinazioni Covid in Italia, oggi 20 milioni di dosi. Seconda dose: 10% della popolazione

Sono 20.111.976 le dosi di vaccini somministrate ad oggi in Italia, con 14.084.097 persone che hanno avuto la prima dose (pari al 23% della popolazione totale) e 6.027.879 anche con il richiamo (pari al 10%). (IL GIORNO)

Accelerata che sarà ancora più importante nel mese di giugno quando arriveranno altri 30 milioni di vaccini. L’arrivo di 17 milioni di dosi previsto per il mese di maggio dovrebbe portare ad una sensibile velocizzazione della campagna. (Sky Tg24 )

Dopo i primi mesi di vaccinazioni dedicati quasi esclusivamente agli over 65, spuntano le prime date su quando a immunizzarsi saranno i 40enni e i 50enni. Qualora si rispettasse il ritmo delle vaccinazioni, quindi intorno alle 500 mila al giorno, allora presto potrebbe toccare alle fasce anagrafiche più giovani (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr