In Portogallo si conferma il dominio di Hamilton. E la mediocrità delle Ferrari

In Portogallo si conferma il dominio di Hamilton. E la mediocrità delle Ferrari
Approfondimenti:
Tiscali.it SPORT

E non tanto per l’ordine d’arrivo, che vede Norris davanti a Leclerc e Ricciardo davanti a Sainz.

Leclerc dice che «quello che dobbiamo capire è che cosa sia successo con le gomme medie, perché ci è mancato ritmo quando le abbiamo montate»

Sono molto critico, non è stata una gara buona per noi, abbiamo sbagliato tutti i punti critici, e dobbiamo imparare da questi errori».

Come rendersi conto di quanto è indietro la Ferrari. (Tiscali.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Sicuramente siamo delusi da questa gara – aveva esordito precedentemente Binotto, analizzando il weekend nella sua totalità – volevamo un risultato diverso e migliore Più che quello, c’è stato un eccesso di ambizione nel voler superare Norris in quel momento della gara, quando forse avremmo potuto essere più pazienti” ha ammesso a Sky Sport F1 Mattia Binotto. (FormulaPassion.it)

Il monegasco, scattato dall’ottava casella sullo schieramento di partenza, ha recuperato un paio di piazze, ma il risultato non è certamente stato dei migliori. Charles Leclerc si è dovuto accontentare del sesto posto nel GP del Portogallo 2021, terza tappa del Mondiale F1 andata in scena sul circuito di Portimao. (OA Sport)

Terzo è Bottas con Sainz appena dietro, staccato di un soffio e a oltre tre decimi e mezzo dalla vetta. E quando è stato il turno dello spagnolo lo scarto è stato simile a conferma dei vantaggi tecnici apportati dal nuovo pavimento (Corriere della Sera)

Gp Portimao F1, Hamilton vuole la pole numero 100. La Ferrari c’è

“Sicuramente siamo delusi da questa gara – aveva esordito precedentemente Binotto, analizzando il weekend nella sua totalità – volevamo un risultato diverso e migliore Più che quello, c’è stato un eccesso di ambizione nel voler superare Norris in quel momento della gara, quando forse avremmo potuto essere più pazienti” ha ammesso a Sky Sport F1 Mattia Binotto. (FormulaPassion.it)

Conoscendo questi difetti perché si è cercato un undercut dello spagnolo sulla McLaren con le gomme medie, quando si era visto sulla SF21 di Leclerc che le gialle non funzionavano? Ma se l’ambizione è quella di sfidare la McLaren ci sarà bisogno di trovare qualcosa che per salvaguardare le gomme quando l’asfalto è caldo (Motorsport.com, Edizione: Italia)

Lewis Hamilton dice sempre che i numeri non gli interessano, ma è una recita. Era tutto già scolpito nella testa del moccioso che presentandosi al feroce Ron Dennis gli disse che avrebbe vinto sulla sua macchina. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr