Frana al cimitero di Camogli: bare finiscono in mare

Frana al cimitero di Camogli: bare finiscono in mare
IL GIORNO INTERNO

La frana ha distrutto e fatto scivolare in acqua anche due cappelle.

Camogli (Genova), 22 febbraio 2021 - Immagini terribili arrivano da Camogli, in provincia di Genova.

Circa duecento bare sono state trascinate via da una frana e in parte finite in mare dopo il crollo di una porzione del cimitero, situato sulla linea di costa della località, a circa 50 metri sul livello del mare.

Alcune bare sono finite in mare e sono in corso le operazioni per recuperarle e riportarle in porto a Camogli ma molte sono rimaste incastrate sugli scogli e nella terra portata dalla frana e il loro recupero è definito complicato

Sul luogo del crollo si sono recate squadre di sommozzatori dei vigili del fuoco, imbarcazioni della Guardia Costiera e degli stessi pompieri, oltre a un elicottero dei Vigili del Fuoco. (IL GIORNO)

Su altri giornali

A quanto pare, il crollo sarebbe avvenuto a causa dell’erosione della falesia sotto all’area del cimitero che si è aggravata negli ultimi anni per le frequenti mareggiate che hanno colpito la Liguria. (Inews24)

Sono subito intervenuti i pompieri e i vigili del fuoco per recuperarle e mettere in sicurezza quelle rimaste in bilico. (Il Messaggero)

Testo e foto di Consuelo Pallavicini. A Camogli, in sala consiliare, punto della situazione sul crollo di una parte del cimitero avvenuta questo pomeriggio. Giampedrone ha specificato che sono già stati recuperati 10 feretri e che dalle valutazioni non risulta materiale disperso. (Levante News)

Frana nel cimitero di Camogli: centinaia di bare finiscono in mare

LEGGI ANCHE —> Coppia scomparsa dopo la frana: quali sono le ipotesi. Camogli, crolla il cimitero: bare precipitano in acqua. LEGGI ANCHE —> Crolla igloo costruito con il padre: morto bimbo di 7 anni. Nella giornata di oggi, l’erosione marittima ha causato il crollo del cimitero di Camogli, località della provincia di Genova (Yeslife)

L'assessore ai Lavori Pubblici del comune di Camogli (Genova), Tino Revello, ha spiegato che la zona era sotto osservazione da tempo e che erano in corso i lavori per il consolidamento della falesia rocciosa sotto al cimitero. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr