Juventus fuori dalla Champions? Chirico attacca: 'Ceferin beva una camomilla'

Juventus fuori dalla Champions? Chirico attacca: 'Ceferin beva una camomilla'
AreaNapoli.it SPORT

Probabilmente a Nyon hanno consigliato di bere una camomilla pure al presidente Aleksander Ceferin".

Chi era pronto a brindare all’esclusione quasi certa della Juventus dalla prossima edizione della Champions League – così dicevano e scrivevano i più convinti – si è ritrovato invece col bicchiere vuoto in mano.

Il giornalista Marcello Chirico, ne suo editoriale, ha puntato il dito contro il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin. (AreaNapoli.it)

Su altri giornali

"Voglio soltanto dire che la Giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre. "Siamo felici, questo Europeo è un messaggio di speranza, è la luce in fondo al tunnel. (Milan News)

Insomma, è possibile che alla fine, si chiuda tutto con un milione di multa in beneficenza, il 5% dei premi Uefa e un accordo che permetta di guardare alla riforma per il 2024 che metta d'accordo tutti Negli ultimi giorni però, qualcosa è cambiato e si fa strada la possibilità che la Federazione accolga i resistenti ripartendo dalla stessa sanzione dei 9 che si sono già pentiti. (TUTTO mercato WEB)

La Juventus, il Barcellona e il Real Madrid, almeno fino a dicembre se non fino alla fine della prossima stagione, sanno che ogni procedimento a loro carico da parte della Uefa per il progetto SuperLega è sospeso. (Calciomercato.com)

SuperLega, da Ceferin nuove minacce a Juve, Real e Barça: "Giustizia lenta, ma arriva sempre"

Da una parte il tribunale di Madrid ha dato indicazioni, ma a sentire le parole di Ceferin, tutto rimane sospeso ed è abbastanza indecifrabile. Una situazione che cambia di giorno in giorno, in cui si susseguono parole e frasi dette e non dette. (Tutto Juve)

Il calcio porta speranza alla gente, e questo è importante per noi. - ROMA, 11 GIU - "Non sono favorevole a questa formula, e non credo che la rifaremo presto". (Milan News)

Queste tutte le dichiarazioni del presidente della UEFA sulle possibili sanzioni ai danni dei tre club promotori del progetto: "Voglio soltanto dire che la giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre. Io non sono entrato nello specifico delle competenze della nostra Commissione Disciplinare, ma ovviamente l'input è risolvere la questione coi tribunali. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr