Vaccinazioni al giro di boa in Italia, superata soglia 51% Al vaglio il nuovo sistema di

Vaccinazioni al giro di boa in Italia, superata soglia 51% Al vaglio il nuovo sistema di
Telefriuli SALUTE

Il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga ribadisce: “Deve essere utilizzato per aprire, non per chiudere attività”.

Il governatore Fedriga ha chiamato a raccolta per le 15 di oggi tutti i presidenti di regione, per un confronto sul tema.

Si ipotizza il passaggio in zona gialla per i territori con occupazione delle terapie intensive superiore al 5% e con quella dei reparti ordinari oltre il 10%

Il 51% degli italiani ha completato il ciclo vaccinale. (Telefriuli)

La notizia riportata su altri giornali

A cura di Simona Buscaglia. Immagine di repertorio. Al momento sono 2.951 i medici e gli operatori sanitari che in Lombardia non si sono vaccinati e non hanno un valido motivo per non averlo fatto. A quel punto potranno scattare le sanzioni previste dal decreto Draghi che impone l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari. (Fanpage.it)

Anche in quel caso le prime dosi erano state poche, ma comunque quasi il doppio di quelle dell’ultima settimana Quasi solo seconde dosi: le vaccinazioni dall’11 al 17 luglio. In totale dall’11 al 17 luglio sono state somministrate quasi 3,8 milioni di dosi di vaccino, per una media giornaliera di 541mila. (Fanpage.it)

I contagi stanno crescendo anche in provincia, ma al momento negli ospedali non ci sono ricoverati covid positivi (nella foto la direttrice generale dell’Ulss Dolomiti, Maria Grazia Carraro). Di qui l’invito, a tutti coloro che ne avessero motivo, a fare il tampone presso i Covid-Point dell’Ulss (L'Amico del Popolo)

È allo studio un vaccino spray contro Covid-19

Poi ci sono anche 81.084 nella fascia 50-59 anni (il 29,89%) ancora senza la prima dose e 12.119 docenti e non docenti (Il 33,34%) da convincere prima del rientro a scuola. Con l'Open day permanente in nove hub vaccinali Regione Sardegna e Ats recuperano circa 5mila ultrasessantenni che non si erano ancora sottoposti alla prima dose anti Covid19: scende così da oltre 96mila a 91.527 il numero degli over 60 che ancora non hanno ricevuto nemmeno la prima inoculazione. (La Nuova Sardegna)

– Sono 38.359 le persone che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle 19.30). Ma resta una quota importante della popolazione che non ha ancora espresso la volontà di ricevere il vaccino ed è a loro che ci rivolgiamo, perché hanno una grande responsabilità in questo momento verso se stessi e verso la loro intera comunità”. (Radiogold)

“Si tratta di due approcci validi – scrivono gli autori nella pubblicazione – per lo sviluppo di un nuovo prototipo di vaccino”. Un gruppo statunitense sta mettendo a punto un vaccino anti Covid-19 da inalare, basato su uno spray semplice e dai costi ridotti. (Wired.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr