Gli attentati dell'11 settembre 2001

Gli attentati dell'11 settembre 2001
Corriere della Sera ESTERI

Durante il dirottamento c’è un’eroica rivolta dei passeggeri, molti di loro riescono anche a chiamare coi loro cellulari a casa

23.3. PennsylvaniaAlle 10.03, il volo United Airlines 93, partito dall’aeroporto di Newark con direzione San Francisco, si schianta a Shanksville, in Pennsylvania, in aperta campagna.

Non è ancora certo quale fosse l’obiettivo dei dirottatori, si pensa volessero dirigersi verso Washington DC, per colpire il Campidoglio o la Casa Bianca. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

Quattro attacchi suicidi portarono quattro aerei a schiantarsi contro obiettivi civili e militari negli Stati Uniti. Il crollo delle Torri Gemelle a New York vide la morte di 2.752 persone, tra queste 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti. (Stylology.it)

Le foto di Susan Meiselas, Larry Towell, Peter van Agtmael raccontano gli attimi dell’attentato alle Torri Gemelle e dei giorni successivi, ma anche degli eventi che ne scaturirono, come i conflitti in Iraq e in Afghanistan. (Sky Tg24 )

Un racconto corale sui cambiamenti avvenuti in America dopo l’11 settembre, che affronta temi come l’intolleranza, il razzismo e il senso di comunità. La programmazione di Sky Documentaries leggi anche 11 settembre, 20 anni che valgono un secolo Appuntamento su Sky Documentaries con "Cosa è successo l'11 settembre? (Sky Tg24 )

11 settembre 2001, cosa stavate facendo alla notizia dell'attacco alle Torri Gemelle?

Due aerei abbattono le Torri gemelle del World Trade Center di New York, un terzo colpisce il Pentagono, mentre il quarto precipita prima di raggiungere (presumibilmente) la Casa Bianca a Washington. 11 settembre 2001: è il giorno in cui l’America, per la prima volta nella storia, viene attaccata dentro i suoi confini con l’azione più spettacolare mai documentata. (L'HuffPost)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Sembrano tanti taxi in doppia fila». (ilgazzettino.it)

Chi si trovava al supermercato e lo seppe in cassa, chi all’università, chi stava dormendo e fu svegliato da qualcuno che voleva avvisarlo. Questo fu l’incipit di un articolo di Alessandro Baricco, pubblicato su La Repubblica il 12 settembre 2001. (LegnanoNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr