Reggio Calabria, sequestrata cooperativa sociale “degli orrori”: trasformata abusivamente in casa di riposo per anziani, dopo 3 morti per Covid sono scattati i controlli ed è emerso un inferno – DETTAGLI

Stretto web INTERNO

Nel giro di un mese lui ed altre due donne, ospiti nella stessa casa di riposo, erano poi deceduti a causa del virus, ed altri cinque degenti risultati contagiati.

È stato, inoltre, accertato che non vi era alcuna autorizzazione né, tantomeno, erano mai state fatte le previste comunicazioni alle Autorità di Pubblica Sicurezza, e che l’assistenza agli anziani veniva assicurata solo dalla cuoca e da due operatori sanitari – i quali somministravano abusivamente anche i farmaci – oltre che la rappresentante legale non riforniva adeguatamente di derrate alimentari la struttura. (Stretto web)

Se ne è parlato anche su altre testate

Un degente arrivò a pesare 35 chili. Una vera e propria casa di riposo degli orrori. Scoperta una struttura che operava abusivamente e gli ospiti erano malnutriti. (Il Reggino)

Alla riunione convocata dal sindaco Falcomatà hanno preso parte anche il nuovo Segretario Generale dell’Ente Maria Evelina Riva, il Direttore Generale Demetrio Barreca e la Dirigente del Settore Carmen Stracuzza. (Corriere della Calabria)

È il quadro emerso in una casa di riposo di Reggio Calabria, individuata dai Carabinieri, che hanno eseguito stamane un provvedimento di sequestro della struttura, emesso dalla locale Procura della Repubblica a carico di una cooperativa sociale-casa alloggio, abusivamente trasformata in una casa di riposo per anziani. (LaC news24)

L’attività scaturisce ad esito di un’attività di indagine condotta dai Carabinieri del Nas – Nucleo Antisofisticazione e Sanità e della Compagnia di Reggio Calabria, avviata nel marzo dello scorso anno, quando, in piena pandemia e nella fase più critica, un ospite della struttura sanitaria, ubicata nel quartiere reggino di Ciccarello, era risultato positivo al Covid-19 e ricoverato, in gravi condizioni, presso il Gom di Reggio Calabria. (Zoom24.it)

Nel giro di un mese lui ed altre due donne, ospiti nella stessa casa di riposo, erano poi deceduti a causa del virus, ed altri cinque degenti risultati contagiati. (CityNow)

Reggio Calabria, centrato un "5" al SuperEnalotto da oltre 21mila euro. La caccia al Jackpot ripartirà domani quando saranno messi in palio 110,3 milioni di euro. (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr