Giappone, PMI manifatturiero resta ai minimi dalla crisi finanziaria

QuiFinanza QuiFinanza (Economia)

Il dato dell’indice PMI manifatturiero, pubblicato da Markit ed elaborato da Jibun Bank, indica un valore di 38,4 punti, ai minimi da marzo 2009 ed in forte calo rispetto ai 41,9 punti di aprile.

Nella Fase 2 alcune imprese sono riuscite a tornare operative, ma a una capacità che era significativamente al di sotto del potenziale.

Ne parlano anche altre fonti

L'indice è infatti risalito a 57,7 (sopra 50 punti indica un'espansione economica) da 49,4 segnalato in aprile. In Italia, ad esempio, il Pmi manifatturiero risale da 31,1 a 45,4 punti, sopra le attese che - ad esempio - da Intesa Sanpaolo collocavano a 39 punti. (la Repubblica)

A maggio l’indice Pmi manifatturiero è risalito a 45,4 punti in Italia, dal livello di 31,1 di aprile. L’indice Pmi manifatturiero in Francia a maggio è risalito a 40,1 punti dai 31,5 di aprile. (Corriere della Sera)

A livello di singoli Stati, per la Francia il Pmi manifatturiero si attesta a 40,6 punti nel mese di maggio, mentre ad aprile era pari a 31,5. Il risultato è leggermente più basso delle aspettative degli economisti e delle stime preliminari, dal momento che entrambi si attestavano a 39,5 punti. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr