Digital tax. Dopo accordo Ocse sei Paesi tra cui Italia firmano intesa

Rai News ECONOMIA

"Abbiamo raggiunto l'accordo nell'ambito della storica intesa all'Ocse sulla tassazione internazionale", si legge in una nota nella quale si precisa che gli Stati Uniti "continuano a opporsi all'attuazione di tasse unilaterali sui servizi digitali da parte dei partner commerciali"

In base all'intesa gli Stati Uniti ritireranno i dazi punitivi.

Lo afferma l'ufficio del rappresentante del commercio americano, sottolineando che l'accordo è stato raggiunto con Gran Bretagna, Austria, Francia, Spagna e Italia (Rai News)

Ne parlano anche altri media

Queste riforme stabiliranno un sistema fiscale più equo, più stabile e maggiormente in grado di soddisfare le esigenze dell'economia globale del 21° secolo. A cura della Redazione (Ipsoa)

Si tratta, più in dettaglio, di un accordo sulla «transizione dalle tasse esistenti sui servizi digitali alla nuova soluzione multilaterale». (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr