Cina: piogge torrenziali a Zhengzhou: 200 mila evacuati

Cina: piogge torrenziali a Zhengzhou: 200 mila evacuati
La Repubblica INTERNO

meteorologi l’hanno già soprannominato “il diluvio del millennio”.

Le inondazioni degli ultimi tre giorni hanno già causato 18 morti e quasi 200 mila evacuati.

Si teme un numero altissimo di dispersi.

Scene drammatiche ieri sera circolavano sui social con la gente rimasta intrappolata dentro i vagoni della metropolitana con l’acqua che arrivava, letteralmente, quasi alla gola

Zhengzhou, metropoli da 12 milioni di abitanti sul delta del Fiume Giallo, capitale dello Henan, è in ginocchio. (La Repubblica)

La notizia riportata su altri giornali

Il ministero della Gestione delle emergenze ha inviato un gruppo di lavoro nelle aree colpite dell’Henan per aiutare le autorità locali nelle operazioni di soccorso in caso di catastrofe. Le piogge hanno riversato finora livelli mai registrati pari a 449 mm di acqua a Zhengzhou, dalle 18:00 di domenica fino alla mezzanotte di martedì, causando il blocco di oltre 160 treni con pesanti conseguenze per il trasporto locale. (OggiNotizie)

Le pesanti piogge sono incominciate sabato 17 luglio e martedì le agenzie meteorologiche hanno dichiarato il più alto livello di allarme per disastro naturale. Almeno 16 persone sono morte in questi giorni nella provincia cinese di Henan, colpita da quella che i meteorologi hanno definito come la più pesante precipitazione atmosferica degli ultimi 1000 anni, avvenuta nella zona. (Wired Italia)

Il più drammatico è quello verificatosi nella metropolitana cittadina, dove 12 persone sono morte dopo essere rimaste bloccate dall'acqua. A pagare il prezzo più alto finora è stata, come già noto, la città di Zhengzhou dove le violente precipitazioni hanno interrotto le vie di comunicazione e provocato numero allagamenti. (Ticinonline)

Inondazioni in Cina, le persone travolte sulle strade e in metro

Si aggrava il bilancio delle vittime a causa delle forti piogge nella provincia di Henan, nella Cina centrale. Secondo quanto dichiara l’ultimo bollettino si parla di circa 400mila cittadini (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Nei volti delle persone la disperazione per le condizioni delle loro case ma anche la voglia di ripulire e riparare le abitazioni Le abitazioni danneggiate dall'ondata di maltempo nella cittadina del Nord-Reno Westfalia. (LaPresse)

E' l'ultimo bollettimo fornito dalle autorità locali che hanno alzato l'allerta al livello 1, il più alto possibile, a causa dei fiumi in piena e delle dighe finite sotto pressione in tutta la provincia. (Video - La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr