Emergenza rifiuti, il sindaco Voce ordina lo smaltimento alla discarica di Sovreco per dieci giorni

Emergenza rifiuti, il sindaco Voce ordina lo smaltimento alla discarica di Sovreco per dieci giorni
Il Crotonese INTERNO

L’emissione del provvedimento era stata anticipata ieri al termine dell’assemblea dei sindaci dell’Ato rifiuti che si è tenuta presso la discarica privata di Sovreco e ribadita nel corso della riunione del Consiglio comunale.

Al momento nella città di Crotone sono sparsi nei diversi quartieri circa 600 tonnellate di rifiuti da raccogliere e smaltire.

Ordina di conseguenza alla società Ekrò di provvedere ad effettuare dal 20 luglio al 31 luglio 2021 – e comunque entro il limite complessivo abbancabile nella discarica di Crotone pari a circa 4.000 tonnellate – il conferimento degli scarti di lavorazione eccedenti i quantitativi stabiliti dall’Ato 3 Crotone in esecuzione dei provvedimenti emergenziali regionali presso la discarica di Columbra di proprietà della società Sovreco

Il costo fissato per lo smaltimento presso il privato è di 105 euro a tonnellata. (Il Crotonese)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Roma va normalizzata a partire dai servizi essenziali». Per smaltire e trattare rifiuti c'è bisogno di impianti di utilizzo e riciclo, abbiamo un termovalorizzatore a San Vittore ma va implementato. (ilGiornale.it)

In diversi punti della città sono presenti cumuli di rifiuti che spesso e volentieri vengono anche dati alle fiamme. (Stretto web)

A tale riguardo si sta predisponendo una ordinanza contingibile e urgente per il conferimento dei rifiuti Utilizzare la discarica per rifiuti non pericolosi di Columbia per poter ripulire le strade invase dai rifiuti. (wesud)

Crotone città delle emergenze: rubinetti a secco e montagne di rifiuti

La carrellata di immagini viene da via dello Stadio ed è il frutto di una situazione che i residenti hanno puntualmente segnalato al servizio Sol. Il servizio che Gea e il Comune hanno attivato, ha tempi di recupero veloci. (Il Messaggero Veneto)

Una scelta contestata sia dalla conferenza dei sindaci di Crotone per il costo proibitivo, ma anche dalla stessa Sovreco che ha annunciato l’intenzione di ricorrere al Tar contro l’ordinanza del governatore facente funzioni Nino Spirlì perché inciderebbe sulla discarica per rifiuti pericolosi utilizzata dalle aziende del gruppo Vrenna per le loro attività di bonifica L’ordinanza interessa la discarica per rifiuti non pericolosi e prevede un costo di 105 euro a tonnellata. (wesud)

Soltanto alle 10 di lunedì mattina, Congesi il consorzio che a Crotone si occupa della gestione del servizio idrico integrato, ha messo a disposizione dei cittadini un’autobotte, nel quartiere di Farina. (Gazzetta del Sud - Edizione Catanzaro, Crotone, Vibo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr