Spalletti è sempre lui: perde col Napoli, si infuria e non dà la mano all'allenatore dello Spartak (VIDEO)

Spalletti è sempre lui: perde col Napoli, si infuria e non dà la mano all'allenatore dello Spartak (VIDEO)
Giallorossi.net SPORT

E così alle prime difficoltà, e ai primi risultati negativi, Luciano Spalletti mostra il suo lato irrequieto e particolarmente suscettibile.

L’ho fatto anche oggi: sono andato sulla panchina del Napoli, ho salutato tutti, ma Spalletti non c’era

Spalletti ha provato a giustificarsi: “Non l’ho salutato perché non mi è venuto a salutare all’inizio.

Di diverso avviso l’allenatore dello Spartak: “Non l’ho salutato?

Anzi, l’allenatore dello Spartak gli va incontro per stringergli la mano, ma l’ex trainer della Roma rifiuta alzando le braccia e dirigendosi verso lo spogliatoio. (Giallorossi.net)

Se ne è parlato anche su altri media

I calciatori dell'Inter mi hanno abbracciato a fine partita, dal primo all'ultimo, quello lo avete visto tutti ed è una cosa che non è interessata a nessuno" Alla vigilia di Napoli-Lazio arrivano le dichiarazioni di Luciano, tecnico dei partenopei, che in conferenza stampa entra duro: "Per quanto riguarda la stretta di mano vedo questa premura, questa passione a volermi far cambiare ma non ci tengo. (ilBianconero)

E poi c'è lo Spartak". vedi letture. Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, parla in conferenza stampa alla vigilia della sfida alla Lazio, posticipo della 14^ giornata di Serie A. (TUTTO mercato WEB)

Troppi errori, non giustificati dalle assenze, non permettono al Napoli di rimontare il doppio svantaggio iniziale, con la prima rete dei russi arrivata su rigore dopo nemmeno un minuto di gioco ed il raddoppio alla mezz'ora. (TUTTO mercato WEB)

Spalletti: “A nessuno è interessato quello che è successo dopo la partita con l’Inter”

Si fa come ho fatto io, ma interessa solo ad alcuni per dire che sono nervoso o altro. Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, nel corso della conferenza stampa di oggi per presentare la partita di domani contro la Lazio di Maurizio Sarri, è tornato a parlare dei vari episodi accaduto contro lo Spartak Mosca: "Noto questa passione di coloro che vorrebbero farmi cambiare. (AreaNapoli.it)

Nella gara contro l’Inter tutti i calciatori mi sono venuti ad abbracciare, nonostante si dicessero cose diverse nel mio rapporto con l’ambiente nerazzurro. (Inter-News)

In Russia io ci sono stato, ci sono persone vere che hanno un comportamento di quelli seri e da persone per bene, ci sono società serie, che sanno stare in un calcio europeo e poi c’è lo Spartak, che può fare quello che le pare, è diverso dalle altre società. (InterLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr